Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura dell'Iran

Gina B. Nahai

Gina B. Nahai

Gina B. Nahai è nata nel 1961. Scrittrice e giornalista, insegna Scrittura creativa alla USC (University of Southern California). I suoi libri sono stati tradotti in 18 lingue e selezionati per importanti riconoscimenti come il premio Pulitzer per la narrativa, l’Orange Prize e l’IMPAC Award. Tra i suoi titoli più importanti: Cry of the Peacock, Moonlight on the Avenue of Faith, Caspian Rain. È inoltre una rinomata studiosa della storia del popolo persiano

Tutti i libri di Gina B. Nahai

Ultime recensioni

  • Gina Nahai, scrittrice di origini iraniane residente a Los Angeles già nominata per il National Book Award e il Pulitzer, torna in traduzione italiana con un romanzo che colpisce innanzitutto per la straordinaria abilità tecnica dell’autrice, che non a caso insegna scrittura...
    — Leggere donna, 8 luglio 2016
  • L’opera di Gina Barkhordar Nahai trasporta il lettore in una sorta di saga familiare coinvolgente e affascinante, da cui è impossibile scollarsi.
    — Arabpress, 17 giugno 2016
  • Los Angeles, aprile 2013. Il Figlio di Raphael viene trovato morto, dentro la sua automobile, davanti ai cancelli della grandiosa villa. E’ stato sgozzato. Quando arriva la polizia, però, non c’è nessun cadavere. Scomparso. Una finta morte per sottrarsi ai creditori? Oppure?
    — Leggere a lume di candela, 21 maggio 2016
  • “La strega nera di Teheran” (Edizioni e/o, 2016) è un romanzo lungo, per raccontare una storia che parte da Teheran, nel 1952, per giungere fino alla California dei nostri giorni. L’autrice, Gina Nahaì, vive ed insegna negli Stati Uniti essendo una nota studiosa della...
    — Sololibri, 12 febbraio 2016
  • «Guardavo la televisione, e avevo la certezza che l’Iran che scorreva davanti ai miei occhi non fosse quello in cui ero nata ed ero cresciuta. Per me era assurdo che gli iraniani volessero consegnare ai mullah le redini del nostro paese».
    — Io Donna - Corriere della Sera, 12 febbraio 2016
  • Ambientato tra i labirinti oscuri della vecchia capitale persiana e la attuale opulenta Los Angeles, con due culture e due costumi si scontrano sanguinosamente.
    — Solo libri, 2 febbraio 2016
  • La strega nera di Teheran è una storia nera di vendetta e superstizione che ci trasporta dai vicoli del bazar e dai palazzi orientali di Teheran alle autostrade e alle ville hollywoodiane di Los Angeles. Il romanzo è la saga famigliare dei Suleyman, una famiglia di ricchi commercianti...
    — Arab Press, 1 febbraio 2016
  • A vederla da Los Angeles, Teheran è una città miracolosa, notturna, fatta di piazze con innamorati seduti sul bordo delle fontane, piazze che all'alba si riempiono di scribi e mullah con stilografiche e collane di grani. Nel romanzo appena uscito di Gina B. Nahai, La strega...
    — Pagina 99, 25 gennaio 2016
  • La saga dei Suleyman, una ricca famiglia ebrea di Teheran. Costretti a emigrare negli Stati Uniti dopo la rivoluzione, sono perseguitati da una donna, la strega nera, decisa a far riconoscere il figlio illegittimo come erede del ricco patrimonio familiare.
    — Internazionale, 22 gennaio 2016

Letteratura dell'Iran