Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Morgan Sportès

Tutto e subito

Morgan Sportès

Tutto e subito

maggio 2012, pp. 400, e-Book
ISBN: 9788866321767
Collana: eBook
Edizione cartacea Edizione cartacea Edizione cartacea
€ 4,99
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Tutto e subito è ispirato a un fatto di cronaca avvenuto a Parigi nel 2006, che ha suscitato raccapriccio per la sua efferatezza e un ampio dibattito sulla condizione giovanile. Basandosi sugli atti del processo e sulle testimonianze dirette delle persone implicate, l'autore descrive il sequestro, la detenzione e la morte di Élie, un ragazzo ebreo, per mano di una banda di piccoli criminali di periferia, quasi tutti musulmani e immigrati di seconda generazione. La scrittura è scarna, priva di psicologismi o considerazioni moralistiche. Lo stile veloce da thriller, più efficace di ogni commento, mostra ciò che la Arendt chiamava la banalità del male: le sevizie, l'insensibilità di carcerieri poco più che adolescenti nei confronti della vittima inerme e ridotta a merce di scambio, la prolungata agonia di quest'ultima, il silenzio di chi conosce la verità e tace per stupidità o ignavia. Alla fine i colpevoli saranno individuati dalla polizia, compreso Yacef, becero capo assoluto della cosiddetta Gang dei Barbari, fuggito in Costa d'Avorio ma tradito da un membro della famiglia. La storia avvince completamente il lettore, che assiste impotente alla fine annunciata di Élie e scopre in presa diretta il vuoto culturale e il degrado morale cui vanno incontro i tanti giovani abbandonati a loro stessi, relegati nelle periferie a vivere di espedienti e traffico di droga, senza alcuna aspirazione se non i soldi facili.

L'autore

Morgan Sportès
Morgan Sportès, nato ad Algeri nel 1947, è autore di una ventina di libri appartenenti a generi diversi. Dal suo primo romanzo-inchiesta sullo stesso tema trattato in Tutto e subito, ovvero L’Appât, è stato tratto l’omonimo film di B. Tavernier (L’esca, 1995).

Recensioni