Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Federico De Roberto

La paura

ottobre 2012, pp. 124, e-Book
ISBN: 9788866322573
Collana: eBook
Edizione cartacea Edizione cartacea Edizione cartacea
€ 2,99
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Pubblicato nel 1921 La paura è il più crudo fra i racconti che Federico De Roberto dedicò al primo conflitto mondiale; ed è la storia più aspra e più memorabile raccontata dal prolifico autore dei Vicerè unanimemente considerata il suo capolavoro. La storia è ambientata in una trincea italiana che fronteggia separata da una vallata una trincea austriaca. La conquista di un punto privilegiato di osservazione causerà un vero e proprio massacro sotto gli occhi umani ma sconfitti dalla logica della guerra del giovane tenente Alfani che assisterà impotente alla morte dei suoi uomini. Il ruolo di protagonisti è riservato a personaggi silenziosi e rassegnati: i fanti gli stessi che Emilio Lussu descriveva in Un anno sull'altipiano ed Eric Remarque in niente di nuovo sul fronte occidentale. L'autore con pochi tratti ci risucchia nell'ambiente delle trincea popolato da decine di comparse di tutte le parti d'Italia che lungi da essere delle semplici macchiette o tipi regionali si caratterizzano uno per uno con la loro profonda umanità. Un racconto intensissimo da leggere tutto d'un fiato per capire l'irrazionalità e il non-senso della guerra della gerarchia e della disciplina militare esasperata.

L'autore

Federico De Roberto
Federico De Roberto, nato a Napoli nel 1861, ebbe una prima formazione scientifica alla quale affiancò presto l'interesse per gli studi classici. Sin dai primi anni della sua carriera fu impegnato in collaborazioni con importanti riviste e quotidiani e con alcune case editrici. Autore di numerosi romanzi e raccolte di novelle e racconti, morì a Catania nel 1927.

Recensioni