Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Nan Aurousseau

Dello stesso autore

Nan Aurousseau

Dello stesso autore

dicembre 2012, pp. 144, e-Book
ISBN: 9788866323174
Collana: eBook
Edizione cartacea Edizione cartacea Edizione cartacea
€ 5,99
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

«Il mio primo romanzo Rimorsi di un commesso viaggiatore beh è stato un successo. Dopo l’inferno dei lavoretti gli anni di crisi e di disprezzo finalmente me la godevo un po’. Ma ecco che una storiaccia di merda mi è piombata addosso e ha rovinato tutto. È arrivata senza preavviso. Una mattina qualcuno ha suonato alla porta. Mi sono infilato una camicia in fretta e furia per andare ad aprire. Era la mia vicina di sotto era nuda con una colt .45 in mano. Come tutti i vincenti non ho ragionato e ho tentato stupidamente di portarle via la pistola. Se lo sapevo non lo facevo come dicono i bambini perché è stato lì che è partito il colpo e mi sono beccato una pallottola nella coscia. Poi lei mi ha ordinato di portarla in campagna con la mia macchina. Voleva farmela pagare. Ma cosa? Non ci capivo niente. E in più lei aveva perso la memoria. L’avevano conciata davvero male. Ero coinvolto in una brutta storia. Non ci potevo credere la galera sapevo già cos’era ma da anni stavo all’erta. Avevo cambiato vita ero passato dalla rapina alla scrittura. Il mio primo romanzo stava andando bene ed ecco che mi ritrovavo con ’sta tipa addosso la mia ex gli sbirri il mio avvocato e una banda di farabutti proprio dei buoni a nulla. Una storia incredibile”. Nan Aurousseau racconta storie tormentate in una lingua ruvida vivace cruda e sconcertante ricca di battute caustiche che sfiorano la poesia. Personaggi incredibili e increduli in situazioni rocambolesche che sorprendono il lettore e lo conquistano irrimediabilmente. Con Nan Aurousseau nasce uno stile nuovo: il noir vissuto.

L'autore

Nan Aurousseau
Nan Aurousseau, 55 anni, madre lavandaia e padre meccanico manovratore, cinque fratelli, impara il mestiere di idraulico alla fine di una detenzione in carcere di sette anni per rapina. Durante la detenzione divora libri e impara anche, soprattutto, il mestiere di scrittore. Dalle esperienze sui cantieri e dall’amore per il noir nasce Blues di banlieue. Ha scritto numerose sceneggiature e diretto due lungometraggi. In uscita nel 2007 il suo secondo romanzo.

Recensioni