Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Tennessee Williams

L'innocenza delle caramelle

Tennessee Williams

L'innocenza delle caramelle

marzo 2014, pp. 336
ISBN: 9788866324591
Traduzione: Nora Finzi, Giuliana Gadola Beltrami
Collana: Gli Intramontabili
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 16,50
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Poeti, attori, donne che attendono e uomini che si perdono, giovani squattrinati e affittacamere, donne di strada e gigolò. Eccola l'America di Tennessee Williams, una terra generosa e traditrice dove l'umanità più varia gioca le sue carte al tavolo di un destino baro e beffardo. I protagonisti di questi racconti sono anime perse, derelitte, destinate a gettarsi nel ventre e nelle strade di un'America che li ignora, perché non è per tutti che nascono le opportunità. Williams racconta le loro vite una dopo l'altra, con una compassione che non cancella la durezza di un mondo da cui presto verranno sopraffatti, perché è così che vanno le cose e quello che ci resta da fare è giocare le nostre carte una mano dopo l'altra. È in questa raccolta che nascono le storie che faranno di Tennessee Williams una delle penne più celebrate del teatro mondiale (dal racconto Ritratto di ragazza in vetro verrà tratto il dramma Lo Zoo di vetro), in queste pagine troverete tutta l'abilità, il senso del dramma, le atmosfere e lo stile di uno degli autori più raffinati di sempre. Il ritratto di un'America dolente e spietata che ancora oggi conserva intatta tutta la sua forza.

L'autore

Tennessee Williams
Tennessee Williams (Columbus 1911 - New York 1983) è stato uno dei più importanti drammaturghi del Novecento americano, due volte vincitore del Premio Pulitzer, e scrittore. Fra le sue pièce più famose ricordiamo Lo zoo di vetro, Un tram chiamato desiderio (da cui è stato tratto il celebre film con Marlon Brando) e La rosa tatuata. Sul lato oscuro di un’America sempre sull'orlo della bancarotta morale ha scritto romanzi, racconti e testi per il cinema e il teatro.

Recensioni