Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Nathacha Appanah

Le nozze di Anna

Nathacha Appanah

Le nozze di Anna

marzo 2007, pp. 160
ISBN: 9788876417658
Traduzione: Cinzia Poli
Area geografica: Letteratura francese
Collana: Dal Mondo
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 14,50
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Nella semplice unità di tempo di un giorno, il confronto fra due personalità femminili antitetiche. Il giorno è quello del matrimonio di Anna. Nell’arco di questa giornata sua madre Sonia, voce narrante del romanzo, fa il bilancio della propria vita, ripensa alla profonda diversità tra lei e sua figlia, maturando la consapevolezza, dapprima velata di inquietudine e infine serena, che un nuovo futuro sta iniziando per entrambe.
Sonia è una scrittrice, originaria dell’isola Mauritius da cui è partita adolescente; ha cresciuto da sola la figlia Anna, tra Parigi e Lione dove adesso vivono. Se Sonia ha una personalità libera e anticonformista, odia le costrizioni sociali e spesso preferisce rifugiarsi nel suo mondo letterario, piuttosto che calarsi a pieno nella vita reale, Anna pare l’esatto contrario: ha studiato economia, non ama la letteratura, della madre ha letto solo un romanzo; è estremamente ordinata e puntuale, sempre pronta a criticare con “aria esasperata da borghese” ciò che non rientra nei suoi schemi. E oggi sposa Alain, un ufficiale giudiziario, un “uomo tristemente perfetto”, dipinto da Sonia con molta ironia. Sonia vorrebbe distogliere sua figlia, consigliarle di inseguire un futuro avventuroso, gettarsi nella vita con entusiasmo o almeno sposarsi con l’abito rosso, i capelli al vento e i piedi nudi... tuttavia oggi è il giorno di Anna e sarà come sua figlia vuole che sia. Sonia si atterrà alla lunga “lista di raccomandazioni” di questa figlia tanto saggia da sembrare lei la madre: “mi insegna e mi trasmette una certa idea della famiglia, dei valori tradizionali e immutabili”.
Senza cadere mai in facili sentimentalismi e anzi tingendo la narrazione di ironia e toccante lucidità, la donna si racconta, dando libero sfogo ai suoi pensieri e ricordi, paragonando la sua vita a quella di Anna, facendo emergere le enormi divergenze che esistono tra loro.

L'autrice

Nathacha Appanah
Nathacha Appanah è nata nell'isola di Mauritius nel 1973. Giornalista, vive in Francia dal 1999. È autrice di tre romanzi pubblicati nella collana Continents noirs di Gallimard. Il suo romanzo d’esordio ha vinto il premio RFO du Livre nel 2003.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Michel Bussi

    Tempo assassino

    2016, pp. 512, € 15,00
    Il nuovo romanzo dell’autore di Ninfee nere
  • Pascale Pujol

    Piccoli piatti forti

    2016, pp. 224, € 16,00
    Una girandola di personaggi strampalati che si ritrovano in situazioni una più esilarante dell’altra, in questo romanzo ambientato interamente...
  • Mathias Enard

    Bussola

    2016, pp. 424, € 19,00
    Un romanzo erudito e appassionante sui rapporti fra l’occidente e le civiltà orientali islamiche. Dalla Turchia, all’Iran, alla Siria.
  • Alain Gillot

    Una scacchiera nel cervello

    2016, pp. 192, € 16,00
    Un romanzo delizioso, una boccata d’aria fresca. Come una lacerata famiglia di perdenti riesce a reinventarsi e a trovare un riscatto affettivo...
  • Jean-Luc Seigle

    Vi scrivo dal buio

    2016, pp. 176, € 16,00
    Una donna. Collaborazionista e assassina o vittima di terribili ingiustizie? Una storia oscura e commovente, in cui è difficile riconoscere la verità.
  • Jérôme Ferrari

    Il principio

    2016, pp. 144, € 14,00
    Dal Premio Goncourt Jérôme Ferrari il romanzo della vita di uno dei più grandi fisici di tutti i tempi, Heisenberg.