Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Ryszard Kapuscinski

Il cinico non è adatto a questo mestiere

Ryszard Kapuscinski

Il cinico non è adatto a questo mestiere

maggio 2011, pp.
ISBN: 9788876418068
Area geografica: Letteratura polacca
Collana: Tascabili
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 9,00
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

"E' sbagliato scrivere di qualcuno senza averne condiviso almeno un po' la vita". E' uno dei temi portanti del Cinico non è adatto a questo mestiere. Conversazioni sul buon giornalismo, un libro "parlato" sul mestiere del giornalista, sulle sue difficoltà e le sue regole, sulle responsabilità degli intellettuali che fanno informazione oggi. Come si raccontano la povertà, la fame, le guerre? Per essere dei buoni giornalisti bisogna essere mossi da motivazioni etiche? Che rapporto c'è tra realtà e narrazione? Come muoversi tra ricerca della verità e condizionamenti del potere? E' vero che la televisione e Internet hanno irreversibilmente cambiato il modo di fare giornalismo?

L'autore

Ryszard Kapuściński
Ryszard Kapuściński, è nato a Pinsk, in Polonia orientale - oggi Bielorussia - il 4 marzo 1932. Subito dopo la laurea all'università di Varsavia aveva iniziato a lavorare come corrispondente estero dell'agenzia di stampa polacca Pap, per cui ha lavorato fino al 1981. Nel 2003 è stato candidato al Nobel per la letteratura.
Le sue testimonianze di quarantasette anni di viaggi in oltre cento paesi del mondo, dall'Asia all'Africa, dall'America Latina all'ex impero sovietico, sono raccolte in una ventina di libri tradotti in oltre trenta lingue.

Cittadino del mondo e portavoce delle minoranze, Kapuscinski ha ottenuto molti premi e riconoscimenti a livello internazionale, tra cui il premio dell'Associazione internazionale giornalistica nel 1976, a Helsinki; il premio Viareggio-Repaci nel 2000; il premio Grinzane Cavour a Torino nel 2003 e, nello stesso anno, il prestigioso premio Principe de Asturias.
Tra i suoi libri ricordiamo Il Negus, Imperium, Ebano, Shah-in-Shah, pubblicati con Feltrinelli. E' morto a Varsavia il 24 gennaio 2007. "Ryszard Kapuściński è una delle figure di scrittore più originali e complesse dell'attuale scena internazionale. E' autore di memorabili opere di storia contemporanea a cavallo tra reportage giornalistico e grande letteratura". (Maria Nadotti)

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Marta Guzowska

    Il sacrificio di Polissena

    2013, pp. 464, € 18,50
    Ambientato in Turchia sulla costa dell’Anatolia dove un tempo sorgeva la leggendaria città di Troia, questo avvincente romanzo giallo prende il via...
  • Frank Stiffel

    Il racconto dell'anello

    2013, pp. 448, € 20,00
    Frank è un poeta, un idealista, l’ultimo di quattro figli di un agiato commerciante ebreo di Lvov, in Polonia. Studia medicina e sta ultimando...
  • Piotr Bednarski

    Le nevi blu

    2005, pp. 160, € 14,00
    “Chi sta peggio di noi?” chiede a Petija, otto anni, relegato insieme alla madre nel gelido purgatorio del gulag siberiano, Kim, il piccolo...
  • Kazimierz Brandys

    Rondò

    1990, pp. 107, € 4,90
    Un gioco d'impronta faustiana, il rifiuto della contingenza storica travestita da necessità, il tentativo di ridisegnare sorti nazionali e personali...