Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Christoph Hein

Una donna senza sogni

Christoph Hein

Una donna senza sogni

marzo 2009, pp. 480
ISBN: 9788876418631
Traduzione: Monica Pesetti
Area geografica: Letteratura tedesca
Collana: Dal Mondo
€ 22,00
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Dall’autore dell’Amico estraneo, un nuovo romanzo su una donna difficile e coinvolgente, che colpisce per bellezza e profonda indifferenza nei confronti degli altri e forse anche di sé stessa.

Quella della pittrice Paula Trousseau è la storia di un personaggio umano sotto tutti i punti di vista, di una vita per prove ed errori, guidata dal tenace desiderio di sottrarsi a un destino prestabilito e di affermarsi come individuo.

Da una prospettiva intima e femminile e in un’alternanza magistrale di piani temporali, Christoph Hein ricostruisce a partire dal suicidio la vita di Paula, l’infanzia e l’adolescenza dominate dalla figura di un padre dispotico e di una madre succube che si rifugia nell’alcol, la decisione di dedicarsi all’arte a qualunque costo e senza compromessi, l’esperienza di due maternità completamente differenti tra loro, le fallimentari relazioni con gli uomini e quelle, più durature e coinvolgenti, con le donne.

Suscitando talvolta simpatia, talvolta disapprovazione, le vicende e le opinioni di Paula tracciano un grande affresco sull’arte, i sentimenti, le dinamiche familiari, il rapporto tra i sessi, le relazioni tra potere e cultura, confrontando il lettore con una semplice, ma fondamentale domanda: come diventiamo ciò che siamo?

L'autore

Christoph Hein
Christoph Hein è nato nel 1944 a Heizendorf – adesso in territorio polacco – ed è cresciuto in una cittadina della Sassonia. Fino al 1961 ha studiato a Berlino ovest, ma dalla costruzione del Muro è tornato a vivere a Berlino est, dove ha fatto l’operaio, il cameriere, il libraio, l’attore, il giornalista e l’assistente alla regia di Benno Besson alla Volksbühne. Dal 1967 al 1971 ha studiato filosofia a Lipsia e a Berlino, poi è stato drammaturgo – ha scritto testi teatrali per la Volksbühne – e autore di libri per ragazzi. Nel 1982 ha ricevuto il prestigioso premio letterario «Heinrich Mann». Attualmente vive a Berlino. Tra le sue opere ricordiamo L’amico estraneo, La fine di Horn, Il suonatore di tango, Esecuzione di un vitello, Fin da principio, Willenbrock Terra di conquista e Nella sua infanzia un giardino, tutte pubblicate dalle nostre Edizioni.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Christa Wolf

    Trama d'infanzia

    2015, pp. 528, € 14,00
    «Pochi e poche raccontano in questo modo». Rossana Rossanda, L’Indice «Il nazismo è qui splendidamente narrato nei...
  • Veit Heinichen

    Danza macabra

    2015, pp. 304, € 10,00
    «Vero protagonista è quel crogiolo fertile ed esplosivo di differenze (…) che è il mondo rimasto dopo la dissoluzione dei paesi dell’Est.
  • Veit Heinichen

    Le lunghe ombre della morte

    2015, pp. 352, € 10,00
    «Come il buon vino, più il tempo passa non solo migliora, ma presenta nuove sfumature, il gusto che lascia si fa più persistente e seduttivo.
  • Christa Wolf

    Epitaffio per i vivi. La fuga

    2015, pp. 160, € 14,50
    Inedito: in modo appassionante e toccante Christa Wolf racconta di una famiglia in fuga, di una quindicenne che diventa adulta «Subito la...
  • Ulrike Edschmid

    La scomparsa di Philip S.

    2015, pp. 160, € 16,00
    Tratto da una storia vera «La sua prodigiosa densità, la sua affascinante intensità... Non sono riuscito a lasciare questo...
  • Christa Wolf

    Parla così ti vediamo

    2015, pp. 176, € 16,00
    «Christa Wolf ha conferito alla letteratura tedesca dignità e fama mondiale come pochi altri». Volker Braun In alcuni saggi,...