La migliore letteratura digitale con tutta la qualità dei trent’anni di tradizione E/O.


«Nulla di ciò che leggiamo a proposito dell'opera di Elena Ferrante ci prepara alla ferocia dei suoi romanzi... Narrano una storia di donne con tale sincerità che, più che osservare una vita, sembra quasi di sperimentarla in prima persona».
The New York Times - 17 settembre 2014


«Quando leggo [i romanzi di Elena Ferrante] vorrei non smettere mai. Mi irritano gli ostacoli – il mio lavoro, gli incontri in metropolitana – che rischiano di tenermi lontana dai suoi libri. Mi dispero quando devo separarmene (come potrò mai aspettare un anno prima di poter leggere il prossimo?). Sono preda di un desiderio vorace di continuare a leggere».
The New Yorker - 4 settembre 2014


«Chiunque lo abbia scritto, L'amica geniale non è solo un bellissimo romanzo ma un punto di svolta nella letteratura contemporanea di questo Paese».
Il Manifesto - 14 novembre 2014



«Con questo romanzo Massimo Carlotto imprime una svolta «dura» alle sue storie. «Pietà l'è morta», scriveva un vecchio partigiano piemontese mentre combatteva i nazisti e i fascisti. Lo sanno però anche l'Alligatore, Beniamino e Max quando provano non a salvare il mondo, ma l'idea di un altro mondo possibile.».
Il Manifesto - 24 marzo 2015


«Il grande Massimo Carlotto sa giocare le sue carte, lui che è riuscito nell'impresa di trasformare il noir mediterraneo in terreno di confronto sociale e denuncia dei malesseri scatenati dal connubio tra delinquenza e malaffare politico».
La Stampa - 4 aprile 2015


«Spero di non sapere mai chi sia davvero Elena Ferrante. Lo spero perché nei suoi libri ho trovato tutto quello che mi serve: la verità segreta nella guerra tra le donne».
Il Foglio - 7 dicembre 2013


«È giusto che sia Elena Ferrante a scrivere il grande romanzo della sua generazione».
Il Manifesto - 13 novembre 2013


Elena Ferrante svela il mistero di Napoli e l'impossibilità di essere normali
Huffington Post - 12 novembre 2013


L'indagine sull'amore, la rabbia e altri demoni di Elena Ferrante
La Repubblica - 6 novembre 2013


Una collana dedicata ai libri sullo Yoga Kundalini.

Ultimi POST inseriti
Scegli colori
 
Amsterdam. La rete uccide
Charles den Tex
Collana: Thriller E/O
ISBN: 9788876419065
Pagine: 416
Data di pubblicazione: 05 maggio 2010
 
Prezzo di copertina €19,50
Prezzo scontato  €16,58



» RECENSIONI SULLA STAMPA
IL LIBRO

Una versione moderna della lotta tra Bene e Male, ambientata nel mondo dell’informatica aziendale. Un thriller magistralmente scritto, accurato nelle descrizioni e nell’analisi di un mondo, quello delle imprese multinazionali, che sembra governare e osservare tutto e tutti da una prospettiva onnisciente. Un romanzo d’azione e di suspense, che tocca temi delicati come il rapporto tra fratelli e le impellenti domande rese necessarie dal dilagare delle nuove tecnologie. In un’Amsterdam labirintica e asfissiante, la pervasività della tecnologia dell’informazione, la solitudine dell’individuo e la fragilità dell’identità personale sono i temi che affiorano, narrati con una scrittura secca e coinvolgente.

NOTA SULL'AUTORE

Charles den Tex è un autore olandese, le cui storie sono spesso ambientate nel mondo degli affari e della tecnologia informatica, ma con un occhio attento a temi urgenti quali la minaccia del furto d’identità telematico o il traffico di donne ridotte in schiavitù. Con Amsterdam. La rete uccide ha vinto il premio Gouden Strop, un riconoscimento di prestigio assegnato al miglior thriller dell’anno pubblicato in Olanda.


‹ indietro
| |
© Edizioni e/o - P.IVA 01218231007