Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Cristiani di Allah

Testata: Internazionale
Data: 13 giugno 2008

Algeri, 1541. La flotta dell'imperatore Carlo V assedia la città nordafricana, difesa dai servizi corsari al servizio della Sublime porta ottomana. Molti di loro sono i "rinnegati", ex schiavi e mercenari cattolici che si sono convertiti all'islam, spesso per necessità e per interesse, ma a volte anche in nome della libertà. E' il caso dei due protagonisti, l'albanese Redouane e il tedesco Othmane, due ex-lanzichennecchi che tra i fedeli di Allah possono vivere alla luce del sole il loro amore omosessuale. Un amore che si consumerà tra scorrerie in mare, combattimenti, vendette e lotte di potere. In questo noir mediterraneo Massimo Carlotto ci riporta a un tempo in cui il "mare nostrum" era uno straordinario melting pot, luogo di incontri e convivenze, e in cui l'islam dava lezioni di tolleranza ai suoi vicini del nord. Una storia da ricordare in quest'epoca di frontiere blindate e di stereotipi granitici.