Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Gabriel Chevallier

L'annata memorabile del Beaujolais

Gabriel Chevallier

L'annata memorabile del Beaujolais

giugno 2016, pp. 368
ISBN: 9788866327431
Traduzione: Sestilio Montanelli
Area geografica: Letteratura francese
Collana: Gli Intramontabili
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 18,00
Come acquistare Come acquistare Come acquistare
Leggi un estratto del libro Leggi un estratto del libro Leggi un estratto del libro

Il libro

«Un successo planetario».
Giovanni Bogliolo, TuttoLibri

La vendemmia era stata abbondante, il vino si prevedeva eccellente. C’era di che rallegrarsi nella provincia francese del Beaujolais in quell’ottobre assolato del 1923. Chi avrebbe mai potuto dire che i fatti che seguirono sarebbero stati riportati dalla stampa dell’epoca come “Gli scandali di Clochemerle”? La verità è che se non ci fossero stati a Clochemerle un sindaco baffuto e progressista, un curato rubizzo e indulgente, un maestro di scuola dall’alito pestilenziale e un’allampanata zitella inacidita di nome Giustina Putet, senza dubbio non ci sarebbero stati in quella graziosa località né sacrilegio né sganassoni, o quantomeno non in misura superiore all’abitudine. Cosa stanno escogitando il sindaco Piéchut e il maestro Tafardel di così sconvolgente per il piccolo paese? Riuscirà la signorina Putet a difendere il buon nome e il pudore delle Figlie di Maria? E il curato Ponosse saprà convertire alla ragione quella massa di rissosi vignaioli che compongono il suo gregge? Primo e più celebre dei tre volumi della saga di Clochemerle, L’annata memorabile del Beaujolais è stato un successo mondiale da tre milioni di copie, tradotto in 27 lingue.

L'autore

Gabriel Chevallier
Nato a Lione nel 1895 e scomparso nel 1969 a Cannes, Gabriel Chevallier è stato un autore francese di straordinario successo. Dopo aver partecipato alla Grande Guerra raccontò la sua esperienza nel romanzo La Paura (Adelphi 2011). Fece il giornalista, l’insegnante d’arte e il commesso viaggiatore. Scritto nel 1934, La memorabile annata del Beaujolais è stato tradotto in ventisette lingue e ha venduto tre milioni di copie. Pierre Chenal ne ha tratto un film con Fernandel. È il primo romanzo della saga di Clochemerle a cui seguiranno Clochemerle Babylon (1951) e Clochemerle-les-Bains (1963). È stato accostato dalla critica a figure come Dorgelès, Giono e Martin du Gard.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Christelle Dabos

    La memoria di Babel
    L'Attraversaspecchi - 3

    2019, pp. 560, € 16,00
    Nel terzo intenso volume della saga Christelle Dabos ci fa esplorare la meravigliosa città di Babel. Nel cuore di Ofelia vive un segreto inafferrabile,...
  • Julia Kerninon

    La mia devozione

    2019, pp. 256, € 16,50
    Cosa resta di una vita di devozione se non il diritto di distribuirne le colpe?
  • Eric-Emmanuel Schmitt

    Félix e la fonte invisibile

    2019, pp. 192, € 15,00
    Con lo stesso spirito di Oscar e la dama rosa e Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, Schmitt interroga i misteri dell’animismo, la forza...
  • Michel Bussi, Didier Cassegrain, Fred Duval

    Ninfee nere

    2019, pp. 144, € 28,00
    Il bestseller di Michel Bussi ritorna in forma di graphic novel, con le straordinarie tavole di Didier Cassegrain che danno vita e colore alla città...
  • Négar Djavadi

    Disorientale

    2019, pp. 336, € 11,00
    Un affresco fiammeggiante sulla memoria e l’identità; un grande romanzo sull’Iran di ieri e sull’Europa di oggi.
  • Eric-Emmanuel Schmitt

    La vendetta del perdono

    2019, pp. 256, € 10,00
    Cosa accade quando il perdono si rivela una vendetta per chi lo concede e una condanna per chi lo riceve? Quattro storie sorprendenti dal maestro...

Scopri anche

  • Julia Kerninon

    La mia devozione

    2019, pp. 256, € 16,50
    Cosa resta di una vita di devozione se non il diritto di distribuirne le colpe?
  • Matt Haig

    Il patto dei labrador

    2019, pp. 336, € 16,00
    Dall’autore di Come fermare il tempo e Vita su un pianeta nervoso, una storia di devozione frizzante e originale, raccontata da un narratore...
  • Eric-Emmanuel Schmitt

    Félix e la fonte invisibile

    2019, pp. 192, € 15,00
    Con lo stesso spirito di Oscar e la dama rosa e Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, Schmitt interroga i misteri dell’animismo, la forza...
  • Sacha Naspini

    Ossigeno

    2019, pp. 224, € 16,00
    Di fronte all’orrore di un fatto di cronaca tutti si chiedono cosa l’abbia generato, cosa sia successo prima. Nessuno si chiede invece cosa succede...
  • Négar Djavadi

    Disorientale

    2019, pp. 336, € 11,00
    Un affresco fiammeggiante sulla memoria e l’identità; un grande romanzo sull’Iran di ieri e sull’Europa di oggi.
  • Michael Poore

    Reincarnation Blues

    2019, pp. 448, € 12,50
    Milo è stato un grillo, un soldato, una vedova, un albero e altre cose. Si è reincarnato 9.995 volte per riunirsi al suo unico vero amore: la Morte.