Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Alberto Bracci Testasecca

Il treno

novembre 2007, pp. 176
ISBN: 9788876418105
Area geografica: Autori italiani
Collana: Bill-Dung-Sroman
€ 15,00
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Alberto Bracci Testasecca è nato a Roma. Gran viaggiatore, la sua carriera professionale lo ha visto nell’ordine: insegnante volontario in un campo nomadi, fotografo di matrimoni, uomo delle pulizie in una palestra di Manhattan, impiegato dalle mansioni incerte in un oscuro circo messicano, proprietario di una sfortunata galleria di grafica contemporanea a Roma, tour leader di viaggi-avventura in Africa e in Estremo Oriente, autore di romanzi rosa (con uno pseudonimo irripetibile), importatore clandestino di pietre preziose, coordinatore di mostre d’arte a Nuova Delhi e a Bombay, traduttore di letteratura contemporanea, astrologo, ortolano e padre di famiglia.
Il treno è il suo primo romanzo, per il quale ringrazia: in primo luogo Mercurio, che nella sua breve e frizzante opposizione tra maggio e giugno del 2006 lo ha ispirato a trasformare in novella un fastidioso contrattempo ferroviario; poi Saturno, che con la sua tenace, interminabile e tormentata quadratura al suo Saturno di nascita lo ha obbligato a considerare normali tutte le stranezze che gli venivano in mente; poi Venere e Marte, che con i loro veloci e stimolanti transiti si sono avvicendati nel fargli provare repentine illusioni-delusioni riguardo al risultato raggiunto; e infine il grande Giove, che con il suo trionfante ingresso nel suo segno (Sagittario) gli ha annunciato che il libro era pronto per la pubblicazione. Un ringraziamento speciale va inoltre ai treni delle Ferrovie dello Stato, senza le cui inspiegabili e ripetute soste in mezzo al nulla non sarebbe mai nata l’idea di questo racconto.

L'autore

Alberto Bracci Testasecca
Alberto Bracci Testasecca, Sagittario ascendente Acquario, è nato a Roma nel 1954 da genitori toscani, e attualmente vive tra Roma e Montepulciano. Dopo i più svariati mestieri, nel 1999 si affaccia al mon­do letterario come traduttore. Tra gli autori stranieri ai quali ha dato una “voce” italiana ricordiamo Eric-Emmanuel Schmitt, Lau­rence Cossé, John Pilger, Jane Gardam, David Foenkinos, Jean-Christophe Rufin, Jérôme Ferrari. Collabora saltuariamen­te alla rivista Limes. Il suo debutto come scrittore avviene nel 2007 con il romanzo Il treno (Edizioni E/O) a cui sono seguiti, nel 2010, Volevo essere Moccia (Edizioni La Lepre) e, nel 2013, Ottantatré (Edizioni E/O).

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Pasquale Ruju

    Nero di mare

    2017, pp. 192, € 15,00
    Se c’è un mistero da risolvere o una guerra persa da combattere, fra l’aspra natura della Barbagia e la sfacciata ricchezza della Costa Smeralda,...
  • Massimo Torre

    La giustizia di Pulcinella

    2017, pp. 176, € 15,00
    Pulcinella deve fare giustizia: punire chi ha torturato Don Andrea, il parroco della Sanità.
  • Roberto Tiraboschi

    La bottega dello speziale. Venetia 1118 d.C.

    2017, pp. 352, € 10,00
    La saga medievale sulla nascita di Venezia si tinge di mistero. Un viaggio inedito e stupefacente in una Venezia medioevale, mai narrata prima.
  • Massimo Carlotto

    Per tutto l'oro del mondo

    2017, pp. 192, € 9,00
    Una delle tante rapine nelle ville delle campagne del Nordest finisce in tragedia con un duplice e brutale omicidio. Marco Buratti viene ingaggiato...
  • Massimo Cuomo

    Bellissimo

    2017, pp. 272, € 17,00
    La magica storia dell'amore e della rivalità tra due fratelli.
  • L. R. Carrino

    Alcuni avranno il mio perdono

    2017, pp. 224, € 15,00
    Il sangue camorrista si è confuso col sangue degli innocenti nella Napoli di oggi, straziata da una guerra tra fazioni che dura ormai da otto anni.