Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Daniele Scaglione

Centro permanenza temporanea vista stadio

Daniele Scaglione

Centro permanenza temporanea vista stadio

gennaio 2008, pp. 156
ISBN: 9788876418150
Area geografica: Autori italiani
Collana: Assolo
€ 12,50
Non disponibile Non disponibile Non disponibile

Il libro

Questo è un libro molto originale e profondo per riflettere su cosa l'Italia e il mondo stanno diventando.

Due iraniane dirette a Lione, la giovane Sharmin e sua madre, sperimentano sulla propria pelle la reclusione in un Centro di permanenza temporanea (CPT) nei pressi di Torino. Ma Sharmin – una fanatica del calcio al pari di tantissime altre donne in Iran – vive questa drammatica situazione anche come un'opportunità: quella di conoscere il paese dei campioni del mondo e delle superstelle come Totti. Scoprirà un universo dominato da una passione che ben presto la contagerà, ma comunque molto diverso da quello che si immaginava. La storia di Sharmin si intreccia con quella di Lucia, avvocatessa interessata ai temi dell'immigrazione. Anche lei considera Torino come una tappa nel suo percorso di vita sebbene, al contrario di Sharmin, non abbia affatto chiara la sua destinazione finale.

Centro permanenza temporanea vista stadio racconta i CPT visti dall'interno con gli occhi innocenti di una ragazzina. Una storia sul valore dello sport e della solidarietà fra donne e non solo, un vero e proprio romanzo di formazione scritto con uno stile limpido come lo sguardo della sua protagonista.

Leggi il blog di Daniele Scaglione Il buco nella rete, sul sito delle Edizioni E/O.

L'autore

Daniele Scaglione
Daniele Scaglione è nato a Torino nel 1967 e nella stessa città ha sia lavorato in Fiat sia preso la laurea in Fisica. Ha passato diversi anni nel mondo delle cooperative, prima in una lavanderia industriale poi nella sede centrale di una grande organizzazione di rappresentanza imprenditoriale. Ha inoltre lavorato nel campo della formazione professionale. E’ socio di Amnesty International, della cui sezione italiana è stato presidente dal 1997 al 2001. Ha collaborato con alcuni giornali, tra cui l'inserto domenicale de Il Sole 24 Ore. Attualmente vive a Roma ma non perde occasione per tornare dalle parti della curva Maratona. E’ capo della comunicazione di ActionAid, organizzazione internazionale che lotta contro la povertà.

Ha pubblicato Istruzioni per un genocidio. Rwanda: cronache di un massacro evitabile (Ega, 2003), Baghdad, Kabul, Belgrado. La democrazia va alla guerra (AdnKronos Libri, 2003), Diritti in campo. Storie di calcio, libertà e diritti umani (Ega 2004). Tiene un blog personale, Il buco nella rete, sul sito delle Edizioni E/O.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Tiziana de Rogatis

    Elena Ferrante. Parole chiave

    2018, pp. 304, € 18,00
    Tiziana de Rogatis costruisce un percorso prezioso per orientarsi nel labirinto dell’Amica geniale, il romanzo di Elena Ferrante ormai diventato...
  • Carlo Mazza

    Naviganti delle tenebre

    2018, pp. 240, € 16,00
    Dopo Lupi di fronte al mare e Il cromosoma dell’orchidea ritorna il capitano Bosdaves e la sua Bari crepuscolare e sfuggente.
  • Massimo Carlotto

    Cristiani di Allah

    2018, pp. 208, € 15,00
    Una storia di equilibri tra fede e libertà, amore e desiderio, di terra e mare, ambientata nella Algeri del XVI secolo.
  • Giorgia Lepore

    Il compimento è la pioggia

    2018, pp. 256, € 16,00
    Nella notte di San Nicola, a Bari, c’è stato un omicidio efferato. In una piccola casa bassa del centro storico è stata trovata morta una ragazza...
  • Roberto Tiraboschi

    La bottega dello speziale. Venetia 1118 d.C.

    2018, pp. 352, € 16,50
    Il secondo volume del ciclo noir sulla nascita di Venezia
  • Roberto Tiraboschi

    La pietra per gli occhi. Venetia 1106 d.C.

    2018, pp. 288, € 16,50
    Il primo volume del ciclo noir sulla nascita di Venezia