Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Vilmos Kondor

Budapest noir

Vilmos Kondor

Budapest noir

novembre 2010, pp. 312
ISBN: 9788876419324
Traduzione: Laura Sgarioto
Area geografica: Letteratura ungherese
Collana: Tascabili
Disponibile in ebook Disponibile in ebook Disponibile in ebook
€ 4,90
Come acquistare Come acquistare Come acquistare

Il libro

Per uno dei primi grandi noir che arrivano dall’Est, non poteva esserci ambientazione più adatta di questa cupa e affascinante Budapest d’anteguerra, con le sue notti torbidamente viziose, il fascismo sempre più aggressivo, le atmosfere di una grande capitale alla fine di un’epoca.
Budapest 1936. Il protagonista è Zsigmond Gordon, giornalista di cronaca giudiziaria. Un giorno, nell’ufficio di un poliziotto, scopre per caso due foto di una bella ragazza, verosimilmente una prostituta. Quella sera stessa si reca sul luogo in cui è stato trovato il corpo di una giovane donna in una zona malfamata. Con gran stupore di Gordon, la vittima è la stessa ragazza delle foto: gli agenti di polizia non hanno trovato nella sua borsetta nulla che possa far risalire alla sua identità, soltanto un Mirjam, un libro di preghiere femminili ebraiche.
L’indagine è difficile, ostacolata con ogni mezzo, e lo condurrà da una parte verso gli strati più alti della società, dall’altra nel sottosuolo della malavita, tra scenari di aberrante crudeltà e miseria.

L'autore

Vilmos Kondor
Vilmos Kondor è nato nel 1954. Dopo aver frequentato l’università a Szeged ha proseguito i suoi studi a Parigi, dove si è laureato in ingegneria chimica alla Sorbona per poi tornare in Ungheria. Attualmente insegna matematica e fisica in un liceo dell'Ungheria occidentale. Vive insieme alla moglie, alla figlia e al suo cane in un piccolo villaggio nei pressi di Sopron.

Budapest Noir è il suo quarto romanzo, ma il primo a essere stato pubblicato.

Recensioni

Volumi correlati per appartenenza geografica

  • Antal Szerb

    Il viaggiatore e il chiaro di luna

    2017, pp. 272, € 16,00
    Negli anni Trenta una coppia di Budapest parte in luna di miele per l’Italia. I due nascondono irrequietezza sotto un’apparenza borghese. Ma l’incontro...
  • Sándor Kopácsi

    Abbiamo quaranta fucili, compagno colonnello

    2016, pp. 432, € 18,00
    La Storia diventa un romanzo poliziesco nel racconto del capo della polizia di Budapest durante la rivolta in Ungheria del 1956.

Scopri anche

  • Giampaolo Simi

    La notte alle mie spalle

    2017, pp. 256, € 10,00
    La notte alle mie spalle adotta la suspense per indagare su una lunga storia d’amore, racconta con lucidità spietata la nascita di una famiglia...
  • Michel Bussi

    Mai dimenticare

    2017, pp. 464, € 16,50
    «Incontrate una bella ragazza sul ciglio di una scogliera? Non tendetele la mano! Potrebbero credere che l’avete spinta».
  • Massimo Carlotto

    Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane

    2017, pp. 224, € 16,00
    Il Bene e il Male, ancora una volta mascherati e insidiosi da distinguere, si scontrano nell’arena internazionale delle grandi operazioni segrete...
  • Piergiorgio Pulixi

    La scelta del buio

    2017, pp. 192, € 16,00
    Con il secondo “Canto del Male” Piergiorgio Pulixi riporta ai lettori il commissario Strega, un poliziotto sui generis, filosofico, fine psicologo...
  • Iain Levison

    Si fermi qui

    2017, pp. 208, € 17,00
    Un incredibile caso di errore giudiziario. Tratto da una storia vera.
  • Pasquale Ruju

    Nero di mare

    2017, pp. 208, € 16,00
    Se c’è un mistero da risolvere o una guerra persa da combattere, fra l’aspra natura della Barbagia e la sfacciata ricchezza della Costa Smeralda,...