Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura dell'India

Shashi Deshpande

Shashi Deshpande

Nata a Dharwad, in India, nel 1941, figlia di un eminente studioso di sanscrito, è laureata in Economia e in Legge. Sposata, ha due figli e vive a Bangalore. Il buio non nasconde paure è il suo primo romanzo. Con questo testo ha vinto il Nanjangud Tirumalamba Award, nel 1990. I suoi romanzi e racconti sono stati tradotti in tutto il mondo.

Tutti i libri di Shashi Deshpande

Ultime recensioni

  • Il senso di colpa per la morte del fratellino, la rottura con la famiglia legata alle divisioni di casta, le violenze subite dal marito-poeta, frustrato dall'affermazione professionale della moglie. Saru, come tutte le protagoniste dell'indiana Shashi Deshpande, lotta contro...
    — Il Venerdì di Repubblica, 20 marzo 2009
  • C’è molto Freud nel buio che circonda Saru, la protagonista del primo romanzo di Shashi Deshpande. Ma c’è anche molta India – l’India dei miti e delle tradizioni, dei chapati e dei doti. Scritto nel 1980, questo libro ci porta nelle contraddizioni di una...
    — Pulp, 15 marzo 2009
  • Saru. La protagonista di Il buio non nasconde paure, l’intenso romanzo della scrittrice indiana Shashi Deshpande, lascia la famiglia per tornare dal vecchio genitore in un impulso di autonomia e di rivendicazione, decidendo – lei laureata in medicina – di...
    — Domenicale Il sole 24 Ore, 15 febbraio 2009
  • Nel «Buio non nasconde paure», romanzo di S. Deshpande la tragedia di una donna colpevole di credere nella parità. Prendete una ricetta di vita egemonica in Occidente e trapiantatela in Oriente, e state a vedere poi cosa succede. Cosa succede, cioè, nelle...
    — l'Unità, 7 febbraio 2009
  • Ogni notte uno stupro. Fra le mura di casa. con un linguaggio terso, serrato, un viaggio nel dolore di una donna che, nonostante la ribellione alla famiglia e il successo nel lavoro, si trova a fare i conti con la violenza del proprio compagno. Da una delle voci più ispirate...
    — Left - Avvenimenti, 6 febbraio 2009
  • Troppo a lungo Shashi Deshpande è stata intrappolata nello stereotipo della scrittrice fragile e intensa, che racconta principalmente storie sulle donne e sulla loro condizione di vittime. Come spesso accade alle scrittrici, i critici hanno elogiato regolarmente la sua “sensibilità”.
    — Internazionale, 30 gennaio 2009

Letteratura dell'India