Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Chiara Mezzalama

Chiara Mezzalama

Chiara Mezzalama è nata a Roma il 28 settembre 1972. Vive a Parigi. Figlia di un diplomatico, ha passato la sua infanzia all’estero. Scrittrice, traduttrice e psicoterapeuta, ha pubblicato il suo primo romanzo, Avrò cura di te con le Edizioni E/O nel 2009. Scrive per la rivista della Società Italiana delle Letterate Leggendaria e per il blog di lettura Tempoxme, collabora con la rivista Left. Ha scritto un diario sugli attentati terroristici a Parigi Voglio essere Charlie: diario minimo di una scrittrice italiana a Parigi per Edizioni Estemporanee. Il giardino persiano è il suo secondo romanzo.

Tutti i libri di Chiara Mezzalama

Ultime recensioni

  • Esce per i tipi delle Edizioni E/O “Il giardino persiano”, di Chiara Mezzalama. Si tratta di un viaggio, a ritroso nel tempo, della sua infanzia speciale in un paese in ebollizione. Un paese che stava cambiando e che, ci dice lei nella intervista qui sotto, è ancora in cambiamento.
    — B in Rome, 2 maggio 2016
  • Qualche giorno fa ho rivisto un film (preso in biblioteca) del 2007, che già mi aveva molto toccata all'epoca - Persepolis - e in contemporanea ho finalmente cominciato a leggere un romanzo che avevo da un po' sul comodino. Queste due opere dell'ingegno mi hanno subito...
    — Tazzina di caffè, 4 aprile 2016
  • Il bellissimo e poetico romanzo dal titolo fiorito, “Il giardino persiano” (e/o, 2015) racconta la sua esperienza di bambina di nove anni, figlia dell’ambasciatore italiano nella capitale iraniana sotto il regime di Khomeini.
    — Solo libri, 2 febbraio 2016
  • La rivoluzione del 1979 raccontata dal punto di vista della figlia dell’ambasciatore italiano nel libro "Il giardino persiano" di Chiara Mezzalama pubblicato da Edizioni e/o
    — Il Post, 29 gennaio 2016
  • Dialogo fra due scrittrici che hanno avuto il coraggio di lasciare la “patria” e la lingua madre per reinventarsi come artiste in una lingua straniera. Il premio Pulitzer Jhumpa Lahiri incontra Chiara Mezzalama
    — Left, 22 gennaio 2016
  • Come appare l’Iran della rivoluzione Khomeinista agli occhi di una bambina italiana di nove anni? Ce lo racconta Chiara Mezzalama in questo suo primo romanzo autobiografico, nel quale descrive l’indimenticabile esperienza della sua prima estate in Iran, al seguito...
    — Arabpress, 28 ottobre 2015
  • L’apprendistato di scrittura di Chiara Mezzalama nell’Iran di Khomeini. Una formazione sentimentale ed esistenziale
    — Leggendaria, 28 ottobre 2015
  • “...Tutto era estraneo, troppo grande, anche i nostri letti. Mi mancava la nostra casa in Marocco, la mia stanza, il mio letto, l’aria fresca del giardino che penetrava attraverso le tende leggere...”. Chiara è una bambina di nove anni catapultata con la sua famiglia...
    — La Fedeltà, 19 ottobre 2015
  • Un bel romanzo, delicato e coinvolgente. Il racconto di un’estate irripetibile, che lascerà un segno profondo, indelebile nella mente e nel cuore di Chiara, l’autrice, figlia dell’ambasciatore italiano in Iran. È il 1981, l’Iran, dopo la caduta dello Scià di Persia,...
    — Parliamo di libri, 16 ottobre 2015
  • Teheran, estate del 1981. Che la vita in città non sarà facile la famiglia dell’ambasciatore lo capisce appena sbarca in aeroporto quando, nonostante il passaporto diplomatico, tutti vengono perquisiti e i bagagli aperti. Poco dopo, nella macchina d’ordinanza guidata da...
    — Mangialibri, 15 settembre 2015
  • Un'esordiente racconta la storia della sua famiglia, al seguito del padre diplomatico: nell'81 la destinazione è Teheran, negli anni caldi del primo cambiamento politico-religioso. Lo sguardo di una bambina sull'incanto e sui misteri del palazzo persiano, mentre fuori è in...
    — F, 3 settembre 2015
  • Nell'estate del 1981 Chiara, nove anni, vola con la famiglia a Teheran, dove il padre è stato nominato ambasciatore. Nell'Iran di Khomeini imperversano ovunque terrore e violenza, ma nel giardino della residenza estiva dell'ambasciatore, un tempo dimora di principi persiani,...
    — Il Venerdì di Repubblica, 21 agosto 2015
  • Essere al centro d’un evento storico, ma come testimone parziale, impotente. Osservarne lo svolgersi, conseguenze ed orrori, ma dallo spiraglio consentito dalla propria condizione. Anzi, dalla posizione privilegiata d’un luogo ricco d’incanto. È il «cuore» del romanzo...
    — Giornale di Brescia, 11 agosto 2015
  • Sto­ria e let­te­ra­tura si incon­trano spesso den­tro le pagine di un libro. A volte suc­cede che si incro­cino fuori. Che si sovrap­pon­gano o chiu­dano un cer­chio. Il cer­chio della rivo­lu­zione kho­me­ni­sta pare com­ple­tarsi nel libro di Chiara Mez­za­lama...
    — Il Manifesto, 23 luglio 2015
  • L'autrice, Chiara Mezzalama, era bambina e viveva con i genitori nella Teheran khomeinista Il giardino persiano (Edizioni e/o) è un romanzo autobiografico. L’io narrante è una bambina di nove anni che, dopo aver vissuto a Roma e in Marocco, trascorre un’estate a Teheran...
    — Io Donna, 23 luglio 2015
  • (ANSA) - ROMA, 17 LUG - CHIARA MEZZALAMA, IL GIARDINO PERSIANO (E/O, PP. 208, EURO 17,00) Una bambina di nove anni che cresce in una prigione dorata in Iran, negli anni in cui il paese è stravolto dalla rivoluzione islamica e domina la figura dell'Ayatollah Khomeini. A raccontare...
    — Ansa, 20 luglio 2015
  • In questo bel romanzo autobiografico (Il giardino persiano, e/o, luglio 2015), Chiara Mezzalama racconta l’estate del 1981 quando lei, non ancora decenne, raggiunse il padre, ambasciatore italiano a Teheran, insieme al fratello minore Paolo e alla mamma Elena. L’Iran era...
    — Sololibri, 13 luglio 2015
  • Estate 1981, una famiglia prepara i bagagli per recarsi in un luogo insolito. Il padre, diplomatico, è stato nominato ambasciatore d’Italia a Teheran. Fin dall’arrivo all’aeroporto i personaggi vengono proiettati in un mondo pieno di violenza, interdizioni, donne velate...
    — Fahrenheit Radio 3, 9 luglio 2015
  • In un saggio intitolato “Discorso sulle donne” pubblicato nel 1948 sulle pagine delle rivista Mercurio Natalia Ginzburg metteva il sito su quella che secondo lei era un’autentica piaga femminile, ovvero quella “cattiva abitudine di cascare ogni tanto in un pozzo, di...
    — Leggendaria, 23 novembre 2009
  • Chiara è nata a Roma nel 1972. Ha viaggiato tra il Marocco e l’Iran, fa la psicoterapeuta e ha pubblicato racconti prima di approdare alla forma-romanzo. La sua prima prova in questo genere è una storia spessa e densa, molto femminile, molto attuale, scritta con sensibilità...
    — Mangialibri.com, 18 novembre 2009

Autori italiani