Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Elisabetta Bucciarelli

Elisabetta Bucciarelli

Elisabetta Bucciarelli vive e lavora a Milano. Nel 2011 ha vinto il Premio Scerbanenco per il miglior romanzo noir italiano con Ti voglio credere (Kowalski-Coloradonoir). L’ispettrice Maria Dolores Vergani è già apparsa nei suoi romanzi precedenti Happy Hour (Mursia), Dalla parte del torto (Mursia), Femmina de luxe (PerdisaPop), Io ti perdono e Ti voglio credere (Kowalski-Coloradonoir). L’autrice collabora con varie testate giornalistiche e scrive per il teatro, nel 2013 il testo dell’audiodramma L’etica del parcheggio abusivo è stato pubblicato per i tipi di Feltrinelli.

Tutti i libri di Elisabetta Bucciarelli

Ultime recensioni

  • Narrativa, cinema, teatro, televisione: per Elisabetta Bucciarelli la scrittura è una e centomila. Oltre ad aver scritto molti racconti per antologie, riviste e giornali, ha pubblicato i romanzi "Happy Hour" (Mursia, 2005), "Dalla parte del torto" (Mursia, 2007), "Femmina de...
    — Quotidiano della Provincia di Teramo, 19 marzo 2014
  • È restrittivo considerare Elisabetta Bucciarelli una scrittrice di noir, anche se le è stato assegnato il Premio Scerbanenco nel 2011 per il miglior romanzo noir italiano: "Ti voglio credere". Il suo ultimo romanzo edito dalla E/O è pure un noir: "Dritto al cuore", protagoniste...
    — Minerva, 8 gennaio 2014
  • Libri, spettacoli e risottata gialla e nera oggi a Erba, per il festival di letteratura poliziesca "La passione perii delitto". Gli scrittori Massimo Cassani, Alberto Paleari, Andrea Fazioli, Vittorio Nessi, Stefano Piedimonte, Elisabetta Bucciarelli, Diana Lama presentano i...
    — La Repubblica / Milano, 21 ottobre 2013
  • La scrittrice milanese Elisabetta Bucciarelli, è stata l’ospite della puntata di “Letteratitudine in Fm” di venerdì 20 settembre 2013. Con Elisabetta Bucciarelli abbiamo discusso del nuovo romanzo “Dritto al cuore” (edizioni e/o) http://letteratitudine.blog.kataweb.it/2013/09/22/in-radio-con-elisabetta-bucciarelli/...
    — Letteratitudine, 22 settembre 2013
  • Le montagne valdostane, una piccola comunità a duemila metri d'altitudine, tre adolescenti, Pietro, Ariel e Rafael, legati da amicizia assoluta; tre donne molto diverse tra loro e un delitto. Un giorno d'estate, mentre il villaggio sull'Alta via è affollato di turisti, nel...
    — La Repubblica, 8 settembre 2013
  • «Dritto al cuore», di Elisabetta Bucciarelli: in un villaggio walser in Valle d’Aosta, l’ispettrice Vergani indaga sulla morte di una donna e di una mucca. Un bel romanzo, corale e toccante. Che Elisabetta Bucciarelli sappia scrivere molto bene è cosa nota ai lettori...
    — Cooperazione.ch, 3 settembre 2013
  • Che sia un noir non c'è dubbio, ma i noir di Elisabetta Bucciarelli vanno al di là. L'indagine, più che giudiziaria, è un viaggio nell'anima dei personaggi, in storie di vite lontane che riescono ad avvicinarsi, di confronti tra mondi diversi. E poi ancora una volta c'è...
    — Corriere Nazionale, 30 agosto 2013
  • Secondo Wikipedia, un noir è un romanzo poliziesco in cui il lettore è invitato a riflettere sulla realtà che lo circonda, e caratterizzato da un finale non consolatorio. In base a questa definizione, Dritto Al Cuore è certamente un noir, e ogni amante del genere troverà...
    — Kultural, 5 agosto 2013
  • L'incipit. La Casa era in alto. Per arrivarci si doveva risalire tutta la valle, affrontare trentasette tornanti, prendere una funivia. E ancora non bastava. D'estate c'era da camminare una buona mezz'ora a piedi, fino a quota duemila. D'inverno servivano gli sci, oppure le ciaspole...
    — RSera, 31 luglio 2013
  • La trovano abbandonata in un bosco della Val d'Ayas. Il cadavere di una donna nata a migliaia di chilometri di distanza, smembrata e attaccata dagli animali. Poche cose in un sacco dell'immondizia, ciò che resta di un'acconciatura che l'aveva resa bella. Niente che possa darle...
    — Pulp, 19 luglio 2013
  • Per ascoltare l'intervista, cliccare qui.
    — Reteuno - Radio Svizzera Italiana, 16 luglio 2013
  • Elisabetta Bucciarelli è abile nel noir come nel romanzo "sociale". Ma con Dritto al cuore (e/o e 17,50, pp. 231) torna al giallo, ambientato in un villaggio walser a 2.000 metri, dove l'ispettore Maria Dolores Vergani vorrebbe solo staccare. Purtroppo due cadaveri, di una donna...
    — Donna Moderna, 15 luglio 2013
  • È difficile per l’ispettrice Maria Dolores Vergani godersi le vacanze nel piccolo villaggio montano sull’Alta Via se c’è un cadavere di mezzo. Nel bosco viene ritrovato il corpo di una donna nascosta fra le rocce. Nel frattempo una mucca viene uccisa prima del più importante...
    — Il posto delle parole, 13 luglio 2013
  • Elisabetta Bucciarelli vive e lavora a Milano. Nel 2011 ha vinto il Premio Scerbanenco per il miglior romanzo noir italiano con Ti voglio credere (Kowalski-Coloradonoir). L’ispettrice Maria Dolores Vergani è già apparsa nei suoi romanzi precedenti Happy Hour (Mursia), Dalla...
    — Contorni di Noir, 12 luglio 2013
  • Pensate alla montagna, a un villaggio walser popolato da pochissime persone, alle case di legno, agli animali, alle abitudini di antichissima memoria, all’aria pulita, alle nuvole che si vedono dall’alto. Cosa potrà succedere di brutto in uno scenario del genere? Nulla,...
    — Alla Zero Uguale Uno, 8 luglio 2013
  • All'epoca ancora non si parlava di omicidi, ma solo di ritrovamenti di ossa. Reperti di donne smembrate in zone boschive, assieme a una parte di capigliatura. Ma il ritrovamento di quei pochi resti a Olzino, sopra Cernobbio, è stato sufficiente a ispirare la trama di un noir...
    — Il Giorno, 6 luglio 2013
  • E’ molto brava Elisabetta Bucciarelli. Non ha una periodicità “meccanica” nel proporre ai lettori le sue storie, non ha la scadenza programmata del libro da consegnare all’editgore ogni anno. Questa sua ultima fatica ci porta in un angolo remoto dell’arco alpino,...
    — Libri, consigli e pensieri, 1 luglio 2013
  • Ogni montagna ha il suo carattere. Non è la roccia nuda, quella acuminata o muschiosa a rendere algida e fredda una montagna. Non è nemmeno l’estensione di un ghiacciaio o l’antropizzazione di un tratto troppo esteso. È la disposizione delle pareti, l’angolazione dei...
    — OltreilTempoeloSpazio, 30 giugno 2013
  • Stavolta l’ispettrice Maria Dolores Vergani  punta “Dritto al cuore”: il titolo di questo nuovo romanzo di Elisabetta Bucciarelli (Edizioni E/O)  è sintesi magistrale di un intrico sullo sfondo di  vacanze tra i  monti valdostani, il verde dei boschi, una piccola vendetta...
    — Corriere Nazionale, 27 giugno 2013
  • L'incipit del romanzo: La casa era in alto. Per arrivarci si doveva risalire tutta la valle, affrontare trentasette tornanti, prendere una funivia. E ancora non bastava. D'estate c'era da camminare per una buona mezz'ora a piedi, fino a quota duemila. D'inverno servivano gli...
    — unoenessuno, 23 giugno 2013

Autori italiani