Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letteratura austriaca

Ernst Lothar

Ernst Lothar

Ernst Lothar Müller (Brno 1890-Vienna 1974) è stato uno scrittore, regista e critico teatrale, grande interprete dello spirito austriaco. Dopo la laurea in giurisprudenza e una rapida carriera nella burocrazia austriaca si dedicò anima e corpo alla scrittura e al teatro. Nel 1938, a causa delle persecuzioni del regime nazista per le sue origini ebraiche, emigrò negli Stati Uniti dedicandosi all’insegnamento universitario. Dopo la caduta del Reich tornò a Vienna e continuò a scrivere romanzi, liriche e saggi. La melodia di Vienna, pubblicato dalle nostre edizioni nel 2014, è il suo capolavoro.

Tutti i libri di Ernst Lothar

Ultime recensioni

  • Una saga familiare che gira intorno alla casa viennese al 10 di Seilerstätte, raccontata dal 1888 al 1945. il patriarca della famiglia è un fabbricante di pianoforti, i migliori di tutta l’Austria, ma ad accompagnare le vicende private e i fatti storici non ci saranno solo...
    — In Viaggio/Austria, 27 ottobre 2016
  • Leggendo tra i vari blog che seguo*,mi sono imbattuta nella recensione di un romanzo dal titolo che mi ha affascinata subito: " La Melodia di Vienna ".Edito,recentemente,dalla casa editrice E/O," La Melodia di Vienna " fu pubblicata nel 1944,in America,col titolo originale "...
    — Appuntario, 25 ottobre 2016
  • Quando Ernst Lothar (1890-197 4) scrisse Sotto un sole diverso nel marzo 1942 la barbarie nazista non era ancora conosciuta in tutte le sue dimensioni dall'opinione pubblica mondiale, men che meno negli Usa, dove lo scrittore austriaco ed ebreo si era rifugiato dal '38. Quasi...
    — Corriere della Sera - La Lettura, 22 ottobre 2016
  • Di solito quando recensisco libri, li commento in pezzi distinti, ma Tutti i giorni di tua vita di Lia Levi e Sotto un sole diverso di Ernst Lothar, entrambi editi da e/o, credo debbano essere raccontati assieme. I mondi narrativi creati dai due autori sono diversi, ma non troppo,...
    — Liberi di scrivere, 13 aprile 2016
  • Il ritmo è palpitante, la narrazione ricca e piena di colpi di scena, tra amori, attentati e separazioni, la ricostruzione d’epoca perfetta, i personaggi vividamente caratterizzati: più che romanzo un viaggio, un’immersione nelle acque tumultuose della storia.
    — Mangialibri, 8 aprile 2016
  • Non solo l'olocausto, le foibe Il genocidio degli armeni e le migrazioni di oggi. Si prenda l'esodo forzato dei sudtirolesi, nel 1939, che coincise con lo scoppio della seconda guerra mondiale. Fu un'ignominiosa conseguenza del patto fra Mussolini e Hitler, che si spartirono...
    — L'Unità, 29 febbraio 2016
  • Sotto Un Sole Diverso di Ernst Lothar Müller è la prima, importante pubblicazione del 2016 nel panorama italiano per tre motivi: rappresenta un’opera inedita e sconosciuta, racconta un pezzo di storia italiana che i più ignorano ed è un romanzo avvincente in sé
    — La Voce di New York, 16 febbraio 2016
  • Sotto un sole diverso, di Ernst Lothar. Pubblicato per la prima volta in inglese nel 1944, mentre l’Autore, giurista austriaco di origini ebraiche era esiliato negli Stati Uniti e censurato in patria, questa epopea famigliare viene ora pubblicata in Italia da e/o edizioni,...
    — Il paese dei gatti, 9 febbraio 2016
  • Sotto un sole diverso di Ernst Lothar Sigsmund Muller (edizioni e/o 2016) è il libro edito per la prima volta negli Stati Uniti nel 1943, da poco pubblicato nella Collana Intramontabili della Casa Editrice romana, dello scrittore, regista e critico teatrale austriaco già autore...
    — Il Recensore, 2 febbraio 2016
  • Lo scrittore austriaco Ernst Lothar, emigrò negli Stati Uniti in seguito alle leggi razziali emanate del regime nazista, e tornò a Vienna solo dopo la fine della guerra. Innamorato dello spirito austriaco che traspare ad ogni pagina del romanzo “Sotto un sole diverso”,...
    — Solo Libri, 31 gennaio 2016
  • Ernest Lothar scrive Sotto un sole diverso nel 1942. Si trova negli Stati uniti da quattro anni, da quando, nella primavera del 1938, ha dovuto lasciare Vienna in seguito all’ Anschluss, l’annessione dell’Austria al Reich. Lothar era uno che ha saputo guardare il...
    — Il Sole 24 Ore, 29 gennaio 2016
  • Il romanzo di Ernst Lothar, “Sotto un sole diverso”, ci porta in Sud Tirolo alla fine degli anni ‘30, quando Hitler ha iniziato le prove generali per scatenare l’inferno in Europa (M. Piccone)
    — Strada nove, 25 gennaio 2016
  • Lo abbiamo sempre chiamato Alto Adige, senza farci troppe domande. Anzi, stupendoci della testardaggine con cui gli abitanti di quella regione all’estremo nord d’Italia, sul confine con l’Austria, continuavano a parlare tedesco, ostentando un viso duro e rifiutandosi di...
    — Leggere a lume di candela, 19 gennaio 2016
  • A fine anni Trenta la famiglia Mumelter parte per l'esilio dal Sudtirolo in seguito ai provvedimenti fascisti contro gli abitanti tedescofoni: ne nasce un'epica saga familiare a sfondo storico pubblicata dallo scrittore austriaco nel 1943 e oggi per la prima volta in Italia.
    — Il Venerdì di Repubblica, 15 gennaio 2016
  • Gli ingredienti perché diventi, dalle nostre parti, un caso editoriale, ci sono tutti. E il pensiero corre ad “Eva dorme” di Francesca Melandri. Ma la vicenda di “Sotto un sole diverso” dell’austriaco Ernst Lothar che le edizioni e/o, sì, quelle di Elena Ferrante...
    — Alto Adige, 12 gennaio 2016
  • "La vita è fatta di quotidianità. Una familiarità nella quale ci si senta protetti – è proprio di questo che abbiamo bisogno nella vita di tutti i giorni – e inoltre di quella grande arte che a tutt’oggi io non ho imparato: essere all’altezza della vita, cioè porsi...
    — Lisa Corva, 21 dicembre 2015
  • Chissà se questa volta Ernst Lothar troverà in Italia l'accoglienza che si merita. Finora delle sue opere qui è arrivato ben poco, giusto i tentativi di Mondadori con due titoli negli anni Trenta e uno, il suo romanzo più importante, nel 1982. Lo stesso che adesso viene riproposto...
    — Il Corriere della Sera, 24 novembre 2014
  • Una città cresce, vive, si trasforma. Una città ferve di umori, di idee e passioni. Una città accompagna l’esistenza dei suoi abitanti, gli fa da sfondo ma il più delle volte ne determina la sorte. Una città tramonta insieme a tutta la sua civiltà sotto i colpi sferzanti...
    — Flanerì, 6 novembre 2014
  • Sui tasti dei pianoforti che costruiva il capostipite della famiglia Alt sono nate le melodie di Mozart, Haydn e Beethoven. Comincia con il racconto, orgoglioso, di un uomo che è stato lo strumento... Sui tasti dei pianoforti che costruiva il capostipite della famiglia...
    — Il Tirreno, 27 ottobre 2014
  • Questo libro mi ha riportata alla grande letteratura mitteleuropea, ai romanzi di un tempo, i classici dai quali ho iniziato a leggere e dei quali non mi stancherei mai. Romanzo storico e come molti del genere, saga famigliare, ripercorre circa 50 anni della storia d’Austria...
    — Parla della Russia, 16 ottobre 2014

Letteratura austriaca