Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Autori italiani

Massimiliano Governi

Massimiliano Governi

Massimiliano Governi è nato a Roma, dove vive. Ha pubblicato Il calciatore (Dalai 1995), L’uomo che brucia (Einaudi 2000), Parassiti (Einaudi 2005), Chi scrive muore (Bompiani 2011), Come vivevano i felici (Giunti 2013).

Tutti i libri di Massimiliano Governi

Prossimi appuntamenti

La casa blu di Massimiliano Governi è stato votato libro del mese di Fahrenheit Radio 3
La premiazione si terrà domenica 23 ottobre 2016 a Sulmona

Ultime recensioni

  • La depressione, che il William Styron di Un'oscurità trasparente vedeva come una disperazione oltre la disperazione, può diventare un viaggio al termine della notte. anche uno strano viaggio in automobile, da farsi magari in compagnia di un figlio quindicenne, se a essere preda...
    — La città, 28 ottobre 2016
  • Con il romanzo “La casa blu”, edito dalla e/o (2016, pagg. 141, Euro 10,00), Massimiliano Governi si conferma scrittore di assoluto interesse, per essere riuscito a cucire una solida intelaiatura tutta in forma dialogica, alternativa alla sola descrizione narrativa, all’interno...
    — Momento-sera, 27 ottobre 2016
  • Massimiliano Governi si aggiudica il Premio Letterario Le Metamorfosi 2016
    — Corriere Peligno, 4 ottobre 2016
  • La casa blu è il libro del giorno di Fahrenheit
    — Radio 3, 26 agosto 2016
  • L’ultimo romanzo di Massimiliano Governi viene pubblicizzato come un libro che parla di suicidio assistito, che è in parte vero. Padre e figlio montano in macchina per raggiungere la Svizzera. Attraverso un lungo dialogo rievocano il passato, si scambiano i ruoli e...
    — Fermata spettacolo, 27 maggio 2016
  • In sole centoquaranta pagine c'è una riflessione quanto mai autentica sull'argomento, sul senso della paternità e sulla fragilità umana.
    — Periodico italiano, 19 maggio 2016
  • Un padre e un figlio partono per la Svizzera, apparentemente per vedere e raccontare come si muore in un centro che assiste i suicidi. Un viaggio di brevi conversazioni, il padre, scrittore e depresso, scopre che la nuova Iliade – che il ragazzino si porta sempre dietro –...
    — Il Mattino, 9 maggio 2016
  • La casa blu che dà il titolo al libro si trova in Svizzera, a Pfàffìkon. È un luogo della morte: un centro per suicidi assistiti. Un padre - uno scrittore in crisi cresciuto nel mito di Truman Capote - e un figlio di 15 anni, in macchina, sono diretti proprio lì. La motivazione?
    — Avvenire, 22 aprile 2016
  • Intorno ci sono soprattutto le risposte, affatto scontate, di Governi padre e uomo alla vita.
    — Gioia, 21 aprile 2016
  • Ode a Massimiliano Governi per aver ideato e scritto una storia così dura, intensa, a tratti disturbante, in tempi di frivola letteratura-cabaret. Anche se, per un altro verso, può suscitare alcune perplessità, come diremo tra poco. La casa blu (Edizioni e/o) è il viaggio...
    — Left, 15 aprile 2016
  • C'è un libro di Massimiliano Governi che fa discutere. Parla della morte, dell'eutanasia. Quindi parla della vita, delle cose semplici e assolute. Senza paura.
    — Globalist, 13 aprile 2016
  • Lo scrittore osanna il libro "La casa blu", di Massimiliano Governi che affronta il tema dell'eutanasia come "una preghiera e un inno alla vita". E lo candida al Premio Strega. No, essa è e rimane un gesto di capitolazione interiore e, talvolta, un'oscura scelta politico-economica...
    — Agensir, 5 aprile 2016
  • Il libro non è cupo, la consapevolezza diventa accettazione di ciò che si è, la dolce morte arretra davanti alla vita e al suo mistero da accogliere e amare.
    — Repubblica, 4 aprile 2016
  • «Vi è solamente un problema filosofico vera- mente serio: quello del suicidio». La frase di Albert Camus appare in esergo al romanzo di Massimiliano Governi La casa blu (e/o, pp. 144, euro 10). Lo spunto di base è in effetti interessante e terribile insieme. Un giornalista...
    — Libero, 2 aprile 2016
  • Un viaggio di un figlio e un padre verso la Svizzera, verso l'ignoto, attraversando il buio d'un proposito razionale per maturare una nuova convinzione, ritrovando la luce.
    — Gazzetta del Sud, 1 aprile 2016
  • Il Parlamento discute la legge per finire la propria vita con dignità. Una battaglia anche al centro di un nuovo libro. Che meriterebbe il premio Strega
    — L'Espresso, 1 aprile 2016
  • Esistono molti motivi per intraprendere un viaggio. Ma per Massimiliano Governi, autore di La casa blu, lo stimolo a mettersi su strada e partire è metafora più ampia del viaggio verso la fine della vita, verso la "dolce fine". In questo libro breve e profondo, Governi racconta...
    — Il Fatto Quotidiano, 30 marzo 2016
  • Massimiliano Governi intervistato sulla Lettura - TG5
    — TG5, 25 marzo 2016
  • Il libro del giorno di Radio Libri è La casa blu di Massimiliano Governi.
    — Radio Libri, 15 marzo 2016
  • Ecco che allora, proprio nel gioco del nascondimento nel quale Governi è maestro, il romanzo (luogo ancestrale dell'anima) si traduce nella città di «Troia», con Enea che fugge caricandosi sulle spalle il fardello dell'ormai vecchio Anchise.
    — Il Giornale, 15 marzo 2016

Autori italiani