Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Letture balorde di fine estate

Autore: Rock Reynolds
Testata: L'Unità
Data: 26 settembre 2011

[...] Dunque, rompiamo la tradizione e, invece dei classici consigli per le letture sotto l'ombrellone, quest'anno diamo qualche dritta a lettori poco inclini alla baraonda estiva. Per giunta dritte tutte italiche. Matteo Strukul è un nome esotico, ma esotico non è. Strukul è italianissimo. Nemmeno la storia che racconta nell'avvincente romanzo La ballata di Mila (Edizioni e/o, pagine 198, euro 17,00) è esotica, anche se pullula di brutti ceffi cinesi,ma ormai i cittadini del dragone non fanno più notizia nemmeno nel nordest e sorge il dubbio che qualcuno di loro voti pure per la Lega. Mila è una strana killer, tanto spietata quanto etica: la sua caccia ai cattivi che le hanno strappato il padre e l'innocenza in un sol colpo ha un che di biblico. Un personaggio come questo farebbe venire l'acquolina in bocca al Tarantino di Kill Bill. Ma Strukul approfitta dell'opportunità di scrivereuna storia super-pulp per fornirci un'analisi di una terra con qualche difficoltà. D'altro canto, Massimo Carlotto e Colomba Rossi non lo avrebbero scelto per inaugurare la nuova collezione «Sabotage» se Strukul non avesse mostrato stoffa di cronista sociale. Un romanzo sconsigliato a chi è debole di stomaco o ha le coronarie in bilico.