Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

La gamba sinistra di Joe Strummer

Testata: Thriller Cafè
Data: 29 novembre 2011

Scrittore che in carriera ha fatto incetta di tutti i principali premi per la letteratura di genere noir in Francia (tra cui Grand Prix de Littérature Policière e Prix SNCF du polar français), e da più parti accostato a Izzo, Caryl Férey in Italia è ancora un autore relativamente poco conosciuto. Dopo l’edizione di Zulu da parte di Mondadori, prova a sdoganarlo adesso E/O con la pubblicazione di La gamba sinistra di Joe Strummer, uscito in patria nel 2007.
La trama è questa:
La vita dell’irlandese Mc Cash è a un punto morto: la moglie se n’è andata; non ha più un occhio, sfondato dal calcio di un fucile in un pub di Belfast; non ha più amici, perché l’IRA è stata smantellata; non ha più lavoro, perché la sua carriera di poliziotto in Francia è finita e per giunta il grande Joe Strummer, voce dei Clash, è morto. Quando il medico gli dice che non gli restano molti mesi da vivere, Mc Cash decide che la cosa migliore è farla finita subito tirandosi una pallottola nella tempia. Il gesto fatale viene però interrotto dall’arrivo di una raccomandata da parte di un’amante dimenticata che gli annuncia di aver avuto una figlia da lui e lo prega di prendersene cura. È l’inizio di una girandola di colpi di scena, un percorso tortuoso disseminato di cadaveri che porterà alla luce vizi nascosti e sordide trame di una provincia apparentemente sana e tranquilla. Mc Cash, che voleva morire, prende coscienza come con un pugno in faccia del valore di una vita. Quella di sua figlia.