Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

La donna è un prisma

Autore: Roberto Artigiani
Testata: Lettera 43
Data: 13 febbraio 2012

Il nuovo romanzo di Éric-Emmanuel Schmitt, drammaturgo francese, dimostra che a volte ci vuole un uomo per raccontare le donne. La donna allo specchio intreccia le vicende di tre figure femminili apparentemente molto distanti tra loro, anche se accomunate dallo stesso nome. Anne è uno spirito libero che vive con difficoltà nella Bruges della controriforma, Hanna è la moglie di un ricco nobile nella Vienna dell’inizio del ‘900, Anny una starlette nella Hollywood dei nostri tempi, drogata di celebrità e stupefacenti.
A prima vista potrebbero apparire donne realizzate e di successo, eppure hanno in comune la stessa insoddisfazione e la volontà di indipendenza. In una narrazione che alterna le tre vicende, Schmitt ha delineato tre ritratti psicologici penetranti e ricchi di sfaccettature, simbolici dell’intero universo femminile.