Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

La banda degli invisibili

Autore: Pino Cottogni
Testata: Sherlock Magazine
Data: 21 marzo 2012

Fabio Bartolomei, affermato pubblicitario e scrittore poliedrico torna a deliziare i lettori con un giallo “d’annata” ma dove le annate si contano a decine e sono tutte sulle spalle di un gruppo di pensionati. Nel romanzo dal titolo La banda degli invisibili (2012) il protagonista è Angelo un arzillo ottantacinquenne che in gioventù ha fatto anche la guerra partigiana affrontando con coraggio anche i convogli della Wehrmacht e ora si trova nella condizione di non saper neanche affrontare un impiegato comunale.
Vive con una pensione minima, si sente fuori dal mondo che non riconosce più e il mondo non lo vede minimamente, frequenta un centro anziani e si ritrova con altri della sue stessa età e nelle sue stesse condizioni.
Angelo e i suoi amici del centro, Filippo, Ettore e Osvaldo, vogliono sentirsi ancora vivi, non vogliono rimanre in quel ghetto che è l’età e allora viene loro una brillante idea: rapire un uomo politico, ma non uno qualsiasi, vogliorapire il più in vista del momento, addirittura Silvio Berlusconi.
Sarà la loro grande avventura e tutto dovrà essere fatto in maniera incruenta e senza scopi malvagi ma solo per fargli riconoscere le sue tante magagne e furberie.
Ma i quattro pensionati, vecchi e un poco malandati, riusciranno nel loro piano? come faranno a rapire l’uomo più in vista e scortato d’Italia?
Un romanzo divertente, colmo di trovate, ironico e con personaggi veramente straordinari.