Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Svaniti nel nulla

Testata: Rolling Stone
Data: 4 aprile 2012

Qualche anno fa, grazie a Little Children, Tom Perrotta si guadagnò il titolo di cantore del tedio nell'America suburbana di oggi. Il romanzo conobbe anche una trasposizione cinematografica con una superba Kate Winslet diretta da Todd Field. Il mondo rappresentato in questa nuova prova dello scrittore è simile. l toni pure. Ma con una premessa inedita. ai limiti del sovrannaturale, consistente in strani e inspiegabili fenomeni che irrompono nel banale fluire della quotidianità sconvolgendolo. Non a caso Stephen King lo ha definito il migliore episodio di Ai confini della realtà. In effetti, può ricordare pure la sospesa inquietudine (seppur tinta di satirico) tipica di serie tv più recenti quali Flashforward o Lost. Ecco dunque la paciosa comunità di Mapleton frastornata dalla misteriosa sparizione di un centinaio di persone. Persone care che prima c'erano e che poi. d'improvviso. anziché morire. svaniscono nel nulla. L'elaborazione di questa nuova e spaesante forma di lutto è il nocciolo del romanzo nonché un diverso modo per portare a galla patemi e piccolezze dell'America d'oggi.