Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

libri Tutti ispirati dalle Olimpiadi dal giallo a Geronimo Stilton

Autore: Francesca Pierleoni
Testata: La Provincia di Cremona
Data: 30 luglio 2012

A pochi giorni dall’inizio dei Giochi Olimpici di Londra, sono tanti i titoli arrivati in libreria che variando tra i generi, dal saggio al giallo, passando perfino anche per Geronimo Stilton, si ispirano, raccontano o utilizzano come sfondo la competizione sportiva millenaria.
Per i più appassionati c’è il vademecum ‘Olimpiadi’ di David Goldblatt e Johnny Acton (Isbn Edizioni). Un percorso per orientarsi nei diversi sport, tra storia, regole fondamentali, statistiche, aneddoti, curiosità, dal tiro con l’arco alla pallanuoto, dalla pallacanestro al badminton. ‘Invito a Corte’ di Enrica Roddolo pubblicato da Vallardi, tra storie, ricevimenti e passioni nei palazzi, racconta anche i legami fra le Olimpiadi e le corti europee. Dai reali con passato da olimpionici, come Juan Carlos di Spagna, Costantino di Grecia, la principessa Anna, Alberto di Monaco, all’obiettivo puntato sui Windsor per i prossimi Giochi a Londra, dove gareggerà anche la nipote della regina, Zara Phillips, in sella al suo High Kingdom.
I rapporti tra politica e sport vengono spiegati da ‘Giochi di potere. olimpiadiÿe politica da atene a londra, 1896-2012’ di Nicola Sbetti (Le Monnier).
«I giochi olimpici sono stati e restano un barometro quadriennale sullo stato delle relazioni diplomatiche e un palcoscenico — scrive l’autore — sul quale sono state proiettate diverse crisi internazionali. Questo è possibile poiché lo sport olimpico, non è solamente un veicolo di espressione identitaria, ma anche uno strumento di politica internazionale».
Vira sul noir Paolo Foschi con ‘Delitto alle Olimpiadi’ (Edizioni E/O), che prende il via dalla misteriosa morte alla vigilia dei giochi Olimpici di Londra di un’ostacolista stella della squadra italiana, il cui cadavere viene trovato sulla spiaggia di Ostia. Ad indagare sul delitto è il commissario Igor Attila, ex pugile medaglia d’argento ai Giochi di Seul del 1988, con una vita di rimpianti e rimorsi ma ancora combattivo e deciso a scoprire la verità indagando sulle ombre del mondo delle stelle dello sport. Ben quattro i libri (editi da Piemme) in cui il topo-investigatore- giornalista Geronimo Stilton vive le sue avventure in ambiente olmpico. In 'Per mille ossicini, vai col brontosauro!’ un antenato del brillante topo, Geronimo Stiltonut, all’età della pietra, vive le olimpiadi, tra discipline come corsa con il brontosauro e la gara di equilibrio sulle forme di formaggio, e si ritrova ad indagare su un misterioso furto. In ‘Hai salvato le Olimpiadi, Stilton!’, l’investigatore roditore viaggia indietro nel tempo fino all’Atene, del lontano 1896, per salvare la storia dei primi Giochi Olimpici dell’ era moderna.
‘Lo strano caso dei giochi olimpici’ è la cronaca delle indagini di Geronimo e il suo amico Ficcanaso Squitt sulle misteriose vittorie in tante discipline della squadra della Toporattovia. ‘Campionesse si diventa!’ segue il tentativo dei ragazzi del College di Topford di organizzare una loro versione dei Giochi.
Sempre per i più piccoli, Andrea Valente in ‘La fantastica storia della prima olimpiade’ (Gallucci) attraverso il fantastico viaggio di un ragazzo moderno alla scoperta delle origini e dell’attualità delle Olimpiadi, fino ai giochi di Londra, ripercorre la storia e spiega la filosofia dei Giochi olimpici, rispondendo anche a domande come «Qual è la distanza tra Maratona e Olimpia?», «Perché gareggiare è più importante che vincere?», «È vero che lo sport fermava le guerre? ».