Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Delitto alle Olimpiadi

Autore: Michele Marangon
Testata: Dimmidipiù
Data: 26 novembre 2012

Ottima compagnia per l'estate quest'opera prima di Paolo Foschi. Un giallo ironico, scorrevole e senza fronzoli, godibile come una fiction tv, arrivato sugli scaffali di tutta Italia in concomitanza con l'evento sportivo che smuove anche le passioni sportive più sopite: la sfida olimpica di Londra 2012.
S'intitola "Delitto alle olimpiadi" il giallo edito da e/o e lo ha scritto un giornalista del Corriere della sera appassionato di cronaca, musica e sport, e che certamente trasferisce più di qualche sua passione nelle pagine che vedono protagonista Igor Attila, poliziotto di una fantomatica sezione 'reati sportivi' della questura di Roma alle prese con le indagini per la morte di un'atleta, trovata senza vita ad Ostia.
E Igor Attila, ex pugile medaglia d'argento alle olimpiadi di Seul del 1988, fa subito simpatia così come la squadra di poliziotti da lui guidata - tutti ex sportivi rigorosamente falliti - alle prese con una indagine che squarcerà il velo sul mondo non più dorato dei campioni sportivi e dello sport in generale.
La storia è ambientata ai giorni nostri: alla vigilia della partenza per Londra, l'ostacolista Marinella Paris viene trovata morta, nuda e con la testa spaccata, sulla spiaggia di Ostia, dove la nazionale è in ritiro per rifinire la preparazione. Nessun sospettato, nessuna arma del delitto: unico indizio un misterioso flacone di pillole bianche scoperto nella camera dell'atleta.
Igor Attila, investigatore un po' arrugginito, viene catapultato nell'indagine da un questore che vorrebbe chiudere il caso in un batter d'occhio: ma la squadra da lui guidata riuscirà ad arrivare a scoprire il colpevole? Leggere per scoprire.