Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Laurence Cossè, Mandorle Amare

Autore: Laura Prinetti
Testata: Il Segnalibro
Data: 10 dicembre 2012

Due donne diversissime e lontane, per ruolo, civiltà, età. Edith, giovane signora occidentale, è colta, traduce romanzi e sta a Parigi; Adila viene dal Marocco, la aiuta in casa nello stiro, è anziana e non sa né leggere né scrivere. La comunicazione tra loro, però, c'è. È voluta da entrambe, pur essendo ardua impresa. Al centro della storia il tentativo zelante e senza soste della prima di insegnare all'altra i rudimenti dell'alfabeto francese, perché almeno si orienti. Uno sforzo che dura un libro. Le descrizioni dettagliate di queste prove didattiche interesseranno soprattutto chi ama addentrarsi nei corridoi impervi degli approcci cognitivi e delle metodologie per l'appre n d imento delle lingue. Poi da una vicenda all'apparenza monocorde si sprigionano tematiche avvincenti e attuali: la donna nel mondo orientale (mandorle amare...); la famiglia come rifugio prigione luogo di tortura e delizia; i rapporti madre-figli marito- moglie, misteriosi e spesso non districabili per i riflessi del tempo e degli eventi. Edith che pensa all'altra ci dice che oggi non possiamo più evitare di affrontare il problema dell'integrazione. Alla fine ci chiediamo: la distanza può essere colmata? da che cosa dipende? di chi è la responsabilità? Quesiti aperti.