Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Romanzi tradotti: Mila di Strukul alla conquista del mercato anglo-americano

Autore: Massimo Zilio
Testata: Il Gazzettino
Data: 4 aprile 2013

Mila Zago prepara le valigie e si prepara ad una lunga trasferta. La "saga" dell'eroian nata dalla penna di Matteo Strukul (nella foto) di cui è da poco in libreria la seconda avventura "Regina Nera", sarà infatti tradotta anche in inglese. La casa editrice Angry Robot (che fa parte della Random House) per gli Stati Uniti e il gruppo Osprey per la Gran Bretagna hanno appena acquisito i diritti dei primi due libri (l'avventura d'esordio è "La ballata di Mila") e opzionato il terzo, al momento ancora in cantiere. Le avventure della cacciatrice di taglie, ambientate tra l'altipiano di Asiago e il Delta del Po, tra il Trentino e ovviamente Padova, arriveranno così anche ai lettori di Stati Uniti, Inghilterra, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Sudafrica e usciranno anche come e book e audio book. Una soddisfazione per Strukul, tra i fondatori del movimento Sugarpulp, che si proponeva appunto di interpretare in chiave "nordestina" la letteratura d'azione e noir soprattutto statunitense: "E' bello aver preso il pulp - confessa Strukul - averlo rimodellato con le barbabietole e averlo riconsegnato agli States". L'arrivo sul mercato internazionale di Strukul potrebbe così rappresentare un'opportunità anche per altri scrittori che ruotano attorno al movimento che da un paio d'anni dà vita anche a un festival letterario a Padova. Oltre che nei romanzi Mila "vive" anche in una serie a fumetti "Red Dread", disegnata da Alessandro Vitti, a sua volta artista internazionale, conosciuto per i suoi lavori per Marvel e DC Comics. "la Ballata di Mila" in inglese sarà disponibile negli Stati Uniti e in e-book a fine giugno 2014, mentre arriverà in Inghilterra un mese più tardi.