Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

La macelleria degli amanti

Autore: Marine De Tilly (Le Point)
Testata: Internazionale
Data: 10 maggio 2013

Tom, il figlio cieco del macellaio, racconta n questo libro breve e dolce il "suo" Cile di Pinochet. “Il bambino Tom dunque non aveva mai conosciuto sua madre”, scrive Bolán. "Ma questo non lo rattristava Come si può essere tristi per la morte di qualcuno che non si è mai conosciuto? Le lacrime non valgono un peso. Così il bambino era allegro".
Tutte le sere, verso mezzanotte, nella macelleria di suo padre, Tom ascolta dei tipi del posto che riversano il loro odio contro una dittatura sanguinaria, li sente parlare dei loro progetti, dei loro timori, anche delle loro speranze. E fa entrare in questa confraternita segreta la sua istitutrice, la bella e rivoluzionaria Dolores, che non tarda a sedurre il padrone di casa. La trama è decisamente banale, e tuttavia la storia d'amore è di una tenerezza commovente. Quanto alla storie dell'epoca, è raccontata a misura di bambino, con gli occhi chiaroveggenti di un adorabile piccolo cieco.