Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Matteo Strukul apre oggi a Sassari il festival “Giallo-Noir”

Testata: La Nuova Sardegna
Data: 7 giugno 2013

SASSARI. Oggi alle 18.30 sarà il padovano Matteo Strukul, autore di "La ballata di Mila" e "Regina nera", due romanzi usciti per Edizioni E/O nella collana SabotAge ideata da Massimo Carlotto e curata da Colomba Rossi, ad inaugurare alla libreria Azuni il festival “Giallo-Noir” .
Lo scrittore farà poi un piccolo tour in Sardegna per la rassegna “Scrittori a piede lìberos” organizzata da Lìberos.Ecco il calendario: a Tempio Pausania sabato 8 alle 18,30 nella libreria Max88; a Oristano lunedì 10 alle 19 nel Centro servizi culturale Unla; a Macomer martedì 11 alle 19 nel Centro servizi culturale Unla.
Strukul, laureato in Giurisprudenza, collaboracon Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre e La Tribuna di Treviso. È inoltre ideatore e fondatore di Sugarpulp, movimento letterario veneto che ha ricevuto la benedizione di Joe R. Lansdale e Victor Gischler, e direttore artistico del Sugarpulp Festival.
Il secondo appuntamento di Giallo Noir, previsto per venerdì 14 giugno sempre alle 18.30 nella libreria Azuni, vedrà protagonista il genovese Riccardo Gazzaniga, autore di "A viso coperto" (Einaudi), romanzo d'esordio vincitore del Premio Calvino 2012 e dedicato al violento conflitto tra poliziotti e ultras. Sovrintendente della Polizia di Stato nella caserma di Bolzaneto, dove si occupa anche di una biblioteca unica nel suo genere, intitolata a “Giovanni Palatucci”, rappresentante sindacale, scrive racconti fin da giovanissimo.
Chiuderà il ciclo di presentazioni, venerdì 21 giugno, il genovese di origini ploaghesi Marco Cubeddu, che ha recentemente esordito in Mondadori con "Con una bomba a mano sul cuore", una pirotecnica e picaresca storia veramente falsa di “falso amore”.