Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

5 domande a Massimo Maugeri: Lo scrittore che ha “intervistato” Calvino quando già non c’era più.

Autore: Mario Schiavone
Testata: Inkistolio
Data: 5 luglio 2013

Scrittore, blogger e giornalista: Quante ore al giorno dedica all’invenzione di storie?

Dipende dai periodi. Ci sono giorni in cui non scrivo, altri in cui dedico alla scrittura anche diverse ore. Il linea di massima, però, quando decido di dedicarmi a un romanzo cerco di non perdere il contatto con i personaggi, la trama e le atmosfere. Per evitare che ciò accada è bene tenere sempre “sotto mano” la storia, a prescindere dal tempo disponibile.

A dieci anni dal suo esordio, se la sente di dirci perché ha cominciato a scrivere?

In verità scrivo sin da quando ho imparato a tenere la penna in mano. Per me la scrittura coincide con la massima forma di libertà. Posso creare mondi, dare vita a personaggi e a “situazioni”, viaggiare nel tempo e nello spazio, vivere tante vite. Lo scrittore è come un dio: ha tutto un universo che può modellare a suo piacimento. Anche se, tuttavia, non è un potere illimitato. Una volta creato quell’universo, lo scrittore deve poi instaurare un rapporto di coerenza e di rispetto con la sua creatura. Nel senso che, a un certo punto, non è più possibile modificare storia e personaggi a piacimento. Si realizza, anzi, l’esatto contrario. Sono loro che prendono per mano lo scrittore. E uno scrittore che crede nella “verità” delle storie, non può che seguirli con gioia.

Organizza eventi letterari un po’ ovunque: dalla radio, al web fino ai luoghi fisici.C’è qualcosa che le piacerebbe fare per stimolare ancora di più la lettura di libri?

Mi piacerebbe creare un Ministero per la Lettura. E non è solo una battuta…

Quanto tempo ha impiegato per ideare e scrivere il suo ultimo romanzo “Trinacria Park”?

Considerate le fasi di revisione, direi un paio d’anni… o poco più. Ritorno più volte sulle cose che scrivo. Ogni parola è esaminata e riesaminata con l’attenzione che merita.

In radio, con la trasmissione di successo “Letteratitudine in Fm”, ha intervistato tanti scrittori contemporanei. Se avesse ricevuto poteri paranormali per un giorno… fra i grandi scrittori non viventi, quale avrebbe voluto intervistare ?

Mi sarebbe piaciuto intervistare Italo Calvino. In verità l’ho fatto nella puntata di “Letteratitudine in Fm” del 24 settembre 2010. Ascoltare per credere:
http://www.rhprogrammi.com/letteratitudine/puntata_Calvino.mp3

Massimo Maugeri* è uno scrittore nato a Catania nel 1968. Collabora con giornali e riviste. Suoi articoli sono apparsi sulle pagine culturali dei quotidiani “La Sicilia”, “Il Mattino”, “Il Corriere Nazionale”, “Il Riformista”, delle riviste letterarie L’Indice del libri del mese, Lunarionuovo, e degli e-magazineKult Underground e Zam. Ha esordito in letteratura nel 2003 con la pubblicazione del racconto Muccapazza sulla rivista di letteratura Lunarionuovo. Il suo ultimo libro è: “Trinacria Park” E/O edizioni 2013. Il suo blog letterario è:  http://letteratitudine.blog.kataweb.it/