Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Centro permanenza temporanea vista stadio

Testata: CARTA
Data: 8 febbraio 2008

Favola contemporanea, Centro permanenza temporanea vista stadio, sorvola con leggerezza e vivacità stilistica il problema delle leggi sull'immigrazione nel nostro paese, l'assurdità dei Cpt e la violazione dei diritti umani che quotidianamente avvengono al loro interno. Ma nelle favole tutto è permesso, compreso il superamento della crudele burocrazia attraverso la passione per il calcio e la solidarietà femminile. Sullo sfondo nebbioso dei palazzi storici torinesi, alternato al grigio delle celle del centro di permanenza, ritmo e sapore vengono dati proprio dalle tre donne protagoniste della vicenda, ingenue ed intraprendenti. Oltre che dagli slogan degli spalti torinesi.