Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Storie di scambisti in cerca d'amore a Rio

Autore: Lara Crinò
Testata: Il Venerdì / La Repubblica
Data: 4 ottobre 2013

Sarà tra gli ospiti d'onore della prossima fiera libraria di Francoforte (9-13 ottobre), che ha come paese ospite il Brasile, lo scrittore di Rio de Janeiro Alberto Mussa, premiato in patria con il prestigioso Machado de Assis, ma ancora poco conosciuto nel nostro Paese. Per colmare la lacuna arriva in questi giorni in libreria uno dei suoi romanzi più riusciti, dove Mussa ha saputo fondere il suo amore per il melting pot brasiliano (lui stesso è di origine libanese) l'interesse per la storia della sua città e il talento per il noir. Si intitola La casa degli scambi (e/o edizioni, pp. 208, euro 18) ed è ambientato nella fascinosa Rio del 1913. In un antico palazzo coloniale adibito ad ambulatorio dal medico polacco Miroslav Zmuda viene trovato ucciso il segretario alla presidenza della Repubblica. Perché si trovava lì? E cosa cura davvero il dottor Zmuda? Scoprirlo significherà strappare il sipario di rispettabilità dei notabili locali, che nello studio del medico cercano sollievo al mal d'amore, incoraggiati a provare sotto la sua guida ogni tipo di trasgressione erotica. Indagine poliziesca e affresco storico, La casa degli scambi ci porta in un Brasile lontano, dove i segreti dell'Occidente e l'anima indigena si fondono in una pozione misteriosa.