Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Dolori e segreti di una donna in fuga

Autore: Valerio Cattano
Testata: Il Fatto Quotidiano
Data: 19 ottobre 2013

GIORNALISTA , scrittrice e saggista, Joan Didion è stata "scelta " dalla e/o per una riproposta nella collana "Gli Intramontabili": il titolo italiano è "Diglielo da parte mia", quello originale "A book of common prayer", prima edizione nel 1977. Vincitrice di un National Book Award nel 2007, Didion è molto popolare per il suo stile secco, tipico di un "filone" americano, quello dei narratori che non ammettono fronzoli nella narrazione e tengono avvinghiato il lettore con parole ruvide, dirette, come quelle di una lettera a un amico. Il romanzo non ammette equivoci sin dall'inizio: una donna racconterà di una donna, Grace Strasser Mendana, personaggio in vista di Boca Grande, capitale di uno Stato del Sud America, narra la vicenda di una americana, Charlotte Douglas. "Ecco quanto accadde; lasciò un uomo, ne lasciò un secondo, tornò a viaggiare col primo; lo lasciò morire solo come un cane". Charlotte, dunque, è andata a Boca Grande per dimenticare. I lettori invece se la ricorderanno per un pezzo. Un romanzo, a 36 anni, in fondo è ancora giovane.