Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Un irreparabile triangolo

Autore: Domenico Trischitta
Testata: Scenario
Data: 26 novembre 2013

Il catanese Massimo Maugeri è l’ideatore e artefice di uno dei migliori blog letterari in Italia, uno dei pochi nel meridione che sia diventato punto di riferimento per lettori appassionati e scrittori importanti. Un’operazione contemporanea che ricorda l’ascesa su larga scala della casa editrice Sellerio. Ma il blogger è anche uno scrittore, un sensibile operatore culturale, con un intuito creativo non indifferente. Ne abbiamo conferma con la lettura del suo ultimo romanzo, “Trinacria Park” (edizioni E/O),  pubblicato nella collana Sabotage curata da Massimo Carlotto e diretta da Colomba Rossi, e arricchita da un’illuminante prefazione di Valerio Evangelisti. Sulla scia legata ad una tradizione colta risalente all’impegno di scrittori come Calvino e Vittorini, il libro di Maugeri non è solo un libro di narrativa, ma si pone in maniera ambiziosa in un genere letterario che trascende una collocazione precisa: è sì romanzo, ma anche saggio, o trattato vero e proprio. Su cosa?

Su un dilemma antico che attanaglia la Sicilia, è possibile una sua redenzione e una miracolosa rinascita? Pare proprio di no, nonostante artisti siciliani illustri si siano sforzati di raccontarla, a decifrarne l’atavica condanna e il perenne immobilismo. L’isola a tre punte (le Gorgoni nella trama di Maugeri), in un fantasmagorico groviglio di rimandi, è narrata attraverso il pretesto di un’immaginaria isoletta che dovrà ospitare un immenso parco giochi a tema dove sono riprodotte le attrazioni naturali dell’isola maggiore. Invece, un’epidemia spazzerà tutto, le velleità e le ambizioni di uomini di potere e politici, e la cafoneria volgare d’umana modernità. E  la Sicilia, specchio del mondo,  rimarrà immobile a se stessa.