Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Sandra Ozzola: tutto sull`Amica geniale

Testata: Rai Letteratura
Data: 13 dicembre 2013

“Se per qualche motivo fosse costretta a uscire allo scoperto, non scriverebbe più” così si è espressa su Elena Ferrante Sandra Ozzola, la sua editrice. Nella lunga intervista che ci ha rilasciato in occasione della Fiera Più libri più liberi, Ozzola affronta le tematiche al centro dei quattro volumi dell’Amica geniale (al momento e/o ha pubblicato i primi tre; è prevista anche un’uscita in unico tomo di 1500-1600 pagine).  L’amicizia innanzi tutto: Lila e Lenù si conoscono fin da bambine e mantengono, crescendo, uno stretto legame, fatto di complicità, comprensione, affetto, ma anche competizione, rivalità più o meno dichiarata. Terza protagonista del libro è la città di Napoli, la Napoli del rione: un posto violento e a tratti selvaggio, da cui ci si vorrebbe allontanare,  che però è capace di esercitare una grande forza di attrazione.  Elena Ferrante crea uno straordinario equilibrio tra romanzo popolare, ricco di colpi di scena e affresco sociale; non a caso il suo nome è stato accostato a quelli di Flaubert e Balzac. Di lei è stato detto anche che è “una Jane Austen arrabbiata” .

Guarda l'invervista sul sito di Rai Letteratura.

Elena Ferrante è autrice dell'Amore molesto, da cui Mario Martone ha tratto il film omonimo. Dal romanzo successivo, I giorni dell'abbandono, è stata realizzata la pellicola di Roberto Faenza. Nel volume La frantumaglia racconta la sua esperienza di scrittrice. Nel 2006 le Edizioni E/O hanno pubblicato il romanzo La figlia oscura, nel 2007 il racconto per bambini La spiaggia di notte, nel 2011 il primo volume dell'Amica geniale, seguito nel 2012 dal secondo volume, Storia del nuovo cognome e nel 2013 dal terzo Storia di chi fugge e di chi resta.

Sandra Ozzola ha fondato  e/o nel 1979 con Sandro Ferri. Agli inizi la casa editrice si è caratterizzata per la pubblicazione in Italia di libri delle letterature dell'Europa dell'Est. In Italia ha fatto conoscere il genere noir mediterraneo pubblicando autori poi divenuti di successo quali Jean-Claude Izzo e Massimo Carlotto; presta da sempre un'attenzione particolare alla letteratura femminile pubblicando le opere di autrici come Muriel Barbery , Elena Ferrante, Lia Levi e Alice Sebold. Tra gli autori di successo della casa editrice ci sono inoltre: Bohumil Hrabal, Christa Wolf, Kazimierz Brandys, Christoph Hein, Veit Heinichen e Benjamin Tammuz. I due fondatori hanno lanciato nel 2005 la Europa Editions, con sede a New York, per proporre i propri titoli (ed eventualmente anche altri) in inglese.