Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Danila Bonito: "Sogni di marzapane"

Testata: Libero
Data: 26 gennaio 2014

Sogni di marzapane ha un filo conduttore: una malattia a oggi irreversibile, la mia, della quale fino ad ora non ho mai voluto parlare. Ma quello che racconto potrebbe vestire qualunque malattia con cui l'essere umano si trova a fare i conti, o personalmente o perché può invadere la vita delle persone che ama. A bozze concluse mi sono chiesta perché l'ho scritto e la risposta è stata quasi banale. Non ho più nessuno da proteggere dalla mia confessione, ho fatto pace con quello che all'inizio mi era sembrato un destino crudele». Secondo i medici, con la sua aspettativa di vita Danila Bonito non sarebbe arrivata alla maggiore età. Oggi si guarda indietro e per la prima volta racconta la vita che ha vissuto, contro ogni previsione, con intensità e trasporto, tra giornalismo e studi televisivi, viaggiando in tutto il mondo e non rinunciando mai alle sfide, continuando a lottare ogni giorno contro un nemico odiato, sopportato, e infine anche amato: il diabete. Perché come ogni dolore, anche la malattia porta a scoprire quello che mai avremmo osato chiedere a noi stessi. Questa è la sua storia.