Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Conversazione di Livio Partiti con Eugenio Gallavotti, vice direttore di "Elle"

Autore: Livio Partiti - Eugenio Gallavotti
Testata: Il posto delle parole
Data: 29 giugno 2014

È “We are family” di Fabio Bartolomei (ed. e/o) il romanzo vincitore della quarta edizione del Gran Premio delle Lettrici di Elle, votato da una giuria di 80 lettrici tra 24 titoli in concorso.   Più che un libro, “We are family” è un’iniezione di speranza e una lezione del “si può fare” quando il motore di tutto diventa la fiducia in se stessi e nelle proprie basi più solide: gli affetti e la famiglia, per quanto strampalata possa essere. Lanciato dall’edizione francese di Elle nel 1970, e giunto in Italia alla sua quinta edizione, il Gran Premio delle Lettrici di Elle, che prevede i romanzi come unica categoria di opere in concorso, conferma la sua eccezionalità rispetto ai premi letterari tradizionali perché si rivolge a una giuria di lettrici e non di addetti ai lavori. Vere protagoniste sono coloro che leggono i libri perché li amano e li acquistano per soddisfare una propria passione. La giuria, rinnovata ogni anno, è composta da 80 donne, scelte dalla redazione di Elle, tutte volontarie e rigorosamente coperte dal più assoluto anonimato. Ogni anno, le richieste di farne parte sono molto numerose: dalle oltre 1.000 candidature ricevute per la prima edizione (2010) il numero si attesta sulle 700/800 domande di adesione da parte delle lettrici di Elle, a conferma del fatto che le donne sono grandi divoratrici di cultura e le lettrici di Elle lo sono ancora di più. Il meccanismo è semplice: la redazione ogni mese seleziona tre romanzi tra le opere letterarie di recente pubblicazione e li sottopone, a turno, alle valutazioni delle 80 lettrici, divise in 8 giurie mensili. Ogni giuria nomina un Libro del mese che diventa automaticamente uno degli 8 romanzi finalisti. Ogni mese Elle dedica al Gran Premio delle Lettrici una rubrica sul giornale e una sezione su Elle.it dove vengono presentati il romanzo in nomination e i 3 nuovi libri in lettura alla giuria successiva. Sul numero di giugno 2014 di Elle, in edicola dal 16 maggio e oggi in anteprima su Elle.it, la celebrazione del vincitore della quarta edizione. Questi gli otto libri finalisti che si sono contesi il titolo di miglior romanzo dell’anno: L’età dei miracoli, Karen Thomson Walker (Mondadori); L’ultimo ballo di Charlot, Fabio Stassi (Sellerio); Romanticidio, Carolina Cutolo (Fandango); L’amore bugiardo, Gillian Flynn (Rizzoli); We are family, Fabio Bartolomei (e/o); L’albero dai fiori viola, Sahar Delijani (Rizzoli); Un uso qualunque di te, Sarah Rattaro (Giunti); Cento giorni di felicità, Fausto Brizzi (Einaudi).