Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

The Leftovers: dal libro alla serie

Testata: Sky Atlantic
Data: 23 luglio 2014

Clicca qui per scaricare l’anteprima di Svaniti nel nullaContinuano gli appuntamenti con The Leftovers, la serie rivelazione dell'estate in onda su Sky Atlantic ogni giovedì sera alle 21.10 creata dallo sceneggiatore Damon Lindelof, una delle star della serialità statunitense.Come ben sanno i fan, lo show è l’adattamento televisivo dell’omonimo romanzo di Tom Perrotta uscito negli U.S.A. nel 2011 e in Italia nel 2012 col titolo Svaniti nel nulla (Edizioni e/o), un libro che dal maestro dell’horror Stephen King è stato definito “Semplicemente il miglior episodio di Ai confini della realtà che abbiate mai visto”.La premessa di base è praticamente la stessa dello show, di cui Perrotta è sceneggiatore e produttore insieme a Damon Lindelof, nome molto noto ai seriofili di tutto il mondo.Sono passati tre anni da quel maledetto 14 ottobre, il giorno della Grande Sparizione, dell’Improvvisa Dipartita, o del Rapimento, per i più religiosi. Il focus narrativo, nel romanzo come nella serie, è sulla cittadina di Mapleton e  sui suoi abitanti, che in un modo o nell’altro cercano di andare avanti.E qui iniziano le differenze, che interessano più che altro i personaggi. Nel romanzo, per esempio, Kevin Garvey è il sindaco, mentre nella serie Justin Theroux è il Capo della Polizia della città. Un cambio deciso da Lindelof fin dall’inizio, cosa che ha permesso di rendere più dinamica ed energica la storyline del character in questione, e che ha comportato la creazione di Lucy Warburton (Amanda Warren), la prima cittadina di Mapleton, un personaggio interessante nel suo rapportarsi a Kevin e anche a Mr Garvey Sr.Ma come ha reagito Tom Perrotta alle modifiche? Riadattare il libro a una serie prevede che vengano create nuove situazioni. - ha dichiarato lo scrittore. Io sono d’accordo. Lo vedrete con un personaggio come Jamison, che è in secondo piano nel libro, mentre nella serie diventa uno dei protagonisti.Poi c’è la modalità di esposizione, che è tipica del mezzo che veicola il racconto. Il libro, chiaramente, è più riflessivo e introspettivo, i pensieri dei personaggi sono messi nero su bianco, mentre la serie si basa più sul non detto e sul mostrato, come si può facilmente immaginare. Non è sempre facile capire cosa pensano e come si sentono i personaggi, ma grazie al cast, davvero di alto livello, fin da subito si riesce a intuire le psicologie.Se siete curiosi di leggere Svaniti nel nulla, vi rimandiamo direttamente al sito della Edizioni e/o, mentre l’appuntamento con The Leftovers è ogni giovedì sera alle 21.10, solo su Sky Atlantic.