Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Nel posto sbagliato

Autore: Cristina Aicardi
Testata: Milano nera
Data: 24 ottobre 2014

Un terrario con due serpenti, quasi del tutto simili all’occhio inesperto,quasi due gemelli, se non fosse per una piccola discrepanza nei colori nel manto. Una differenza che può voler dire velenoso o innocuo, bene o male,giusto o sbagliato.

Un primo ministro dal simpatico nome di Benedetto Lacroix che, seduto sotto il soffitto affrescato con il giudizio universale, sostiene di amministrare il paese e la giustizia per il bene di tutti, ma in realtà sembra più impegnato a mantenere il posto e a rintuzzare gli attacchi dell’avversario dell’opposizione.

Al suo servizio la squadra segreta detta RED,che si pone come fine supremo la giustizia. Una giustizia che però ormai ha oltrepassato il limite tra bene e male, tra giusto e sbagliato.Una squadra all’apparenza unita dallo stesso ideale, sulla quale incombe però il ricordo di una defezione dolorosa.
La RED usa  una tecnica d’indagine frutto di una sperimentazione che unendo tecnologia all’avanguardia e tecniche ipnotiche, rende visibile il contenuto delle menti umane. I membri della squadra si occupano solitamente di casi eclatanti, come stragi e attentati,ipnotizzando i testimoni oculari individuati tramite i cellulari, e usandoli come vere e proprie telecamere umane.
Una tecnica che però ,invadendo la privacy e  andando spesso a frugare nel postosbagliato, lascia parecchi strascichi, alcuni dei quali dolorosi e irreparabili
Se ne accorgeranno anche a proprie spese,  indagando sull’omicidio di una componente della squadra.
Un’indagine che porterà qualcuno di loro a riconsiderare la missione e a interrogarsi se sia giustizia quella che si ottiene sulla pelle degli innocenti, se il fine giustifichi sempre i mezzi , se sia corretto l’uso della tecnologia per scopi non del tutto etici o se invece vi sia un limite oltre il quale è sempre  sbagliato  spingersi. E soprattutto si chiederanno  a chi tocchi ergersi a giudice supremo.
Non tutti sapranno fermarsi in tempo e rimarranno o finiranno “nel posto sbagliato.”
Un libro ambientato in un futuro ormai molto prossimo, una trama originale e coinvolgente, ritmo serrato, colpi di scena. Assolutamente da  non perdere.

 

http://milanonera.hotmag.me/nel-posto-sbagliato-2/