Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Piergiorgio Pulixi - L'appuntamento

Autore: Giorgio Picarone
Testata: L'angolo del nero
Data: 1 dicembre 2014

Anno intenso questo 2014 per Piergiorgio Pulixi. Prima il secondo capitolo della saga di Mazzeo, poi l'uscita di Padre Nostro col Collettivo Sabot ed infine L'appuntamento.
Quest'ultima fatica dello scrittore sardo conferma tutto quello che di buono si era precedentemente detto su di lui : scrittura accattivante, fluida ed aggressiva nello stesso tempo, effetto di page turning quasi ossessivo da parte del lettore.
Ciò che invece stupisce è sul piano della trama e dell'azione : non più la frenesia delle sparatorie dei suoi poliziotti o dei killer spietati, bensì il tentacolare e asfissiante universo della psiche umana.
Questo romanzo infatti mischia un sacco di temi, primo fra tutti forse la violenza psicologica che molto spesso travalica e supera quella fisica. Due persone che a una prima vista potrebbero essere una coppia felice si danno appuntamento al ristorante. Fino a qui nulla di strano, se non fosse che,  l'uomo è lì per soggiogare letteralmente la donna, manipolarla, sottometterla ad ogni sua richiesta. Domande scabrose, umiliazioni crudeli in un escalation sempre più devastante.
Il romanzo trasuda cattiveria e voyerismo da ogni poro : non è un romanzo salvifico tantomeno con un happy end ma con poche pennellate descrittive e nonostante la staticità del luogo (alla fine sarà sempre un ristorante la location sia della prima che della seconda parte) i dialoghi mantengono la tensione altissima. La struttura stessa, basata principalmente sui dialoghi di botta e risposta dei personaggi,, sembra costruita perfettamente per il teatro ( mi piacerebbe vederla un domani trasposta) non lasciando veramente un attimo di tranquillità a chi legge.
Altro tema che viene svelato alla fine è quanto ormai la nostra vita sia su internet, quanto si sia smaterializzata in una serie di codici, tag e password tanto da essere diventata una parte integrante di noi stessi. E chi controlla quella, potrebbe veramente controllare ogni cosa.
Unico forse vero neo a questo bel romanzo è il fatto di divorarlo in un paio d'ore ( 129 pagine) rispetto al prezzo di copertina (Euro 14,00) che potrebbe dissuadere molti all'acquisto. E farebbero un bello sbaglio.
Per il resto rimango della mia idea che Pulixi rimanga una delle voci più fresche ed originali del panorama italiano da continuare a seguire con attenzione e dedizione.




Punti di forza : tensione mantenuta alta dall'inizio alla fine ; trama che si dipana grazie ai dialoghi pressoché perfetti ; ambientazione minimalista che permette al lettore "voyerista" di  vedere solo e soltanto i personaggi ; romanzo cattivo nel vero senso della parola


Punti di debolezza : piacere intenso ma purtroppo brevissimo rispetto al costo, potrebbe scoraggiare alcuni all'acquisto


Voto de L'angolo del nero : 7

http://langolodelnero.blogspot.it/2014/11/piergiorgio-pulixi-lappuntamento.html