Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Primo appuntamento con BUC il nuovo format letterario che propone il libro come scrigno di visioni e sogni

Autore: Simona Lo Iacono
Testata: Zero nove TV
Data: 15 dicembre 2014

Prima puntata di BUC, il nuovo format letterario che propone il libro come uno scrigno di visioni e sogni. Tutti in studio, dunque, strappando ai doveri di ogni giorno un’ora per girare.
Ed eccoci pronti, trepidanti e tesi a creare quella piccola magia che è un format televisivo: un mondo indipendente e maliardo che per pochi minuti deve trascinare chi guarda in un “altrove”…Un “altrove” che – anche se svanirà dopo la parola “fine”- continuerà però a balenare nel cuore, a riempire lo spirito, a sussurrare che sì, un libro non è solo carta, ma un modo per esplorare, esplorarsi. Conoscersi.
Grande emozione, quindi, anche tra i graditissimi ospiti. Massimo Maugeri, scrittore del romanzo “Trinacria Park” (ed e/o, premio Vittorini 2013) e di “Ratpus”, un racconto intenso e appassionato da poco messo in scena a teatro. E Carmelinda Gentile, nei panni commossi e stralunati di Cetti Curfino (personaggio letterario di “Ratpus). E, infine, il regista Manuel Giliberti che, con scandaglio da grande interprete dell’emozione umana, ci ha immesso nel mistero della creazione cinematografica e teatrale.
Tanti ospiti, e soprattutto tanti modi di essere artisti, con fantasia e senso di responsabilità, facendosi carico del dolore e dell’amore del mondo. La puntata è visibile a questo link.

http://www.zeronove.tv/zntv/tv/buc/primo-appuntamento-con-buc-il-nuovo-format-letterario-che-propone-il-libro-come-scrigno-di-visioni-e-sogni/