Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

A 15 ANNI DALLA SCOMPARSA, TORNA IN LIBRERIA LA BIOGRAFIA DI JEAN-CLAUDE IZZO SCRITTA DA STEFANIA NARDINI

Testata: Gialloluna.com
Data: 16 gennaio 2015

A 15 anni dalla prematura scomparsa, avvenuta il 26 gennaio 2000, di Jean-Claude Izzo, torna in libreria il volume di Stefania Nardini “Jean Claude Izzo. Storia di un marsigliese”.Uscito cinque anni fa per Perdisa e presentato anche all’interno dell’edizione di quell’anno del Festival GialloLuna NeroNotte, il merito di questa seconda edizione va alla casa editrice E/O, nel cui catalogo compaiono anche i romanzi di Izzo.

Il libro
Dopo l’edizione Perdisa del 2010, torna in una nuova veste arricchita e ampliata il racconto della vita di Jean-Claude Izzo, lo scrittore marsigliese autore della trilogia che ha come protagonista Fabio Montale (Casino totaleChourmoSolea), e dei romanzi Marinai Perduti e Il sole dei morenti. Cinque libri che hanno conquistato migliaia di lettori in Francia e in molti paesi europei. Solo cinque libri perché Jean-Claude Izzo nel 2000, a 55 anni, se ne è andato, lasciando un segno, non solo nella città a lui cara, Marsiglia, ma in tutti coloro che nei suoi testi hanno ritrovato sensazioni, emozioni, verità. Un omaggio allo scrittore, all’uomo, al giornalista, che è stato ciò che scriveva. Senza mai rinnegare la sua storia di marsigliese.

L’autrice
Stefania Nardini, giornalista e scrittrice, è romana innamorata delle due città dove ha trascorso parte della sua vita: Napoli e Marsiglia. Vive tra l’Umbria e la Francia. È autrice di Roma nascosta (Newton Compton, 1984), del romanzo Matrioska, storia di una cameriera clandestina che insegnava letteratura (Pironti, 2001). Nel 2009, sempre con Pironti, ha pubblicato Gli scheletri di via Duomo, noir ambientato nella Napoli anni ’70. Le Edizioni E/O hanno pubblicato nel 2013 Alcazar, ultimo spettacolo. Alcuni suoi racconti compaiono su internet, su riviste letterarie e antologie.

Jean-Claude Izzo
Per metà italiano e per metà spagnolo, è stato scrittore, libraio, bibliotecario, venditore ambulante, giornalista, inviato per La Marseillaise e autore per il cinema e la televisione. Ha esordito come poeta con una raccolta dal titolo Le réel au plus vif. Ha ottenuto il successo letterario con la trilogia dei noir marsigliesi. L’autore è scomparso nel gennaio 2000.




http://gialloluna.com/2015/01/14/a-15-anni-dalla-scomparsa-torna-in-libreria-la-biografia-di-jean-claude-izzo-scritta-da-stefania-nardini/#more-446