Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Stefania Nardini e Jean-Claude Izzo

Autore: Giovanni Agnoloni
Testata: Il bloggatore
Data: 16 gennaio 2015

In uscita per le edizioni e/o, Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese, di Stefania Nardini, nuova pubblicazione di un volume del 2010 da me recensito su La Poesia e lo Spirito. Questa, che già allora ebbi a definire una “biografia di atmosfere”, dedicata al grande autore di noir francese prematuramente scomparso nel 2000, è l’opera di una scrittrice che di Marsiglia, la città di Izzo, ha fatto il suo luogo di elezione. Ho qui il piacere di intervistarla: 1) A distanza di oltre cinque anni dalla prima pubblicazione con Perdisa Pop, questa edizione e/o della tua biografia di Jean-Claude Izzo segna il vertice di un lungo percorso di ricerca. Quale la radice della tua profonda fascinazione per l’opera dello scrittore francese? - Izzo è stato un autore straordinario, capace di coinvolgere il lettore attraverso un circuito di emozioni impareggiabili. È uno scrittore che racconta l’umanità usando come sfondo e come scena Marsiglia, una città complicata e di grande bellezza. Una città che, al di là delle contraddizioni, sopravvive grazie a un’antica passione. Izzo è stato un giornalista, come lo sono stata io, critico e lucido come ci si aspetta che sia chi è chiamato a raccontare la realtà. Dunque non è stato difficile...

http://attualita.ilbloggatore.com/2015-01-13/stefania-nardini-e-jean-claude-izzo/