Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

La notte di fuoco

Autore: Astrid De Larminat, Le Figaro
Testata: Internazionale
Data: 12 febbraio 2016

La notte di fuoco è un testo atipico per Eric-Emmanuel Schmitt, perché è un romanzo autobiografico. Lo scrittore racconta quello che gli è successo nel deserto, quando era un giovane e brillante professore di filosofia ateo. Una notte in cui si era perduto nell'immensità del deserto, senza viveri e con vestiti troppo leggeri, si seppellì nella sabbia per proteggersi dal freddo. Allora avvertì una presenza che gli si manifestò dissipando ogni angoscia e facendogli sentire una gioia indicibile. Eric-Emmanuel Schmitt descrive questo incontro con Dio e tutte le circostanze che l'hanno preceduto. Spiega perché si è convinto che non si trattò di un fenomeno meramente psicologico. Descrive le conseguenze fisiche di questa estasi.
All'inizio non associa questa esperienza a nessuna religione in particolare. Poi, cercando di capire cosa gli fosse successo, si mette a studiare le tradizioni spirituali di tutto il mondo. Fino a scoprire i Vangeli.
Di questa esperienza così personale dà un racconto intimo, concreto che non cerca di catechizzare nessuno.