Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

“Dall’altra parte del mare”, al via l’anteprima

Testata: La Nuova Sardegna
Data: 31 maggio 2016
URL: http://lanuovasardegna.gelocal.it/tempo-libero/2016/05/31/news/dall-altra-parte-del-mare-al-via-l-anteprima-1.13576990

ALGHERO. Inizia giovedì 2, con un ciclo di incontri con l’autore, la terza edizione di “Dall’altra parte del mare”, il festival organizzato dall’associazione Itinerandia insieme alla Fondazione Meta e l’amministrazione comunale e in collaborazione con Lìberos, le Edizioni Panoramika, e l’associazione Su Palatu. Il festival animerà le biblioteche, le strade, le piazze dell’estate algherese con reading, incontri con l’autore, musica, laboratori, mostre fotografiche e performance teatrali. Protagonisti degli appuntamenti saranno Piergiorgio Pulixi, Marco Vichi, Luigi Manconi e Andrea Iacomini. Pulixi e Vichi, entrambi autori di gialli tra i più apprezzati dai lettori italiani, incontreranno il pubblico alla Libreria Cyrano di via Vittorio Emanuele: il primo giovedì 2 e il secondo venerdì 3 (alle 19) accompagnati rispettivamente da Elias Vacca e da Emiliano di Nolfo. L’appuntamento con Luigi Manconi, che dialogherà con il sindaco di Alghero Mario Bruno, del suo nuovo libro “Corpo e anima: se vi viene voglia di fare politica” (Edizioni Minimum Fax) è per domenica 5 giugno alle 18,30 nella sala conferenze della Fondazione Meta in piazza Porta Terra. Dalla chiusura dei Cie ai processi per Aldrovandi e Cucchi, dalla difesa dei migranti al contrasto delle nuove povertà, Manconi dimostra con il suo libro come oggi fare politica è il mestiere più bello del mondo, ma soltanto se si è in grado di coniugare al meglio un raffinato rigore intellettuale, una presenza costante sul campo e un vero interesse per i deboli e per le loro sofferenze. Chiude il ciclo di incontri con l’autore Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia, che incontrerà il pubblico algherese per raccontare con Paola Manconi, il suo romanzo “Il giorno dopo”, una storia autobiografica di crescita e impegno civile dai vicoli dell’Aquila ai campi profughi di Siria e Giordania. “Dall’altra parte del mare” continuerà nei mesi di giugno, luglio con una serie di appuntamenti sino all’ultima settimana di agosto in cui Alghero diventerà un contenitore/laboratorio di libri musica e immagini.