Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Ninfee nere

Testata: La Stampa Tuttolibri
Data: 23 luglio 2016

In Normandia, più vicino a Parigi che alle spiagge dello sbarco, Giverny «non è più quel luogo tranquillo e rustico di un tempo ma una Mecca, per artisti e turisti, con lunghe file per visitare l'atelier e la casa del grande Monet». È nel paese dove ha vissuto e creato il pittore impressionista, che l'ispettore Sérénac e il suo vice cercano di far luce su un delitto efferato, tra tele rubate e perse. Come quella che Monet avrebbe dipinto poco prima di morire. Vicino al vecchio mulino delle Chennevières, al torrente Epte, allo stagno delle celebri ninfee.