Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Mayumi e il mare della felicità di Jennifer Tseng

Autore: Francesca Cingoli
Testata: Io Donna
Data: 30 agosto 2016
URL: http://blog.iodonna.it/io-leggo/2016/08/20/5505/

Un libro che è eleganza dalla prima all’ultima pagina. Mayumi ha quarant’anni, fa la bibliotecaria su un’isola sulla costa del New England. Ha un matrimonio instabile con un uomo distaccato, una casa che è poco più di una baracca, una figlia piccola che è il centro dell’amore e delle attenzioni, il suo mondo in cui rifugiarsi per trovare calore. E i libri, le storie, le fantasie.

Poi un giorno in biblioteca entra un diciassettenne e le fantasie di Mayumi diventano ossessioni, le ossessioni diventano una grande passione, la passione diventa una nuova vitalità che riempie i vuoti dell’animo.

Ogni pagina è sentimento e cuore. Jennifer Tseng dosa con sapienza la dolcezza di un amore proibito con la sensualità della scoperta del piacere. Una scoperta che è uno scambio tra l’adolescenza e la maturità fisica, tra la novità e la routine, tra i sogni di chi deve ancora affrontare il mondo e i sogni di chi non ha conosciuto la dovuta intensità dell’amore, e trova una nuova opportunità per sentirsi viva. Storie da scambiarsi.

Mayumi e il mare della felicità è un libro ricco di poesia, un discorso amoroso onesto nell’aprire il cuore di una donna che vive un sentimento fortissimo sospeso tra senso di colpa e piacere, capace di saziare una fame d’amore al riparo di una casa nel bosco.

Lascia il segno il personaggio della madre del giovane, Violet, una donna incantevole dal sorriso sofferto, che sorprende per la raffinata sensibilità e per la capacità di affrontare la vita e le sue cadute, consapevole della forza dell’amore in tutte le sue forme.