Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Scontro di (in)civiltà al Grande Fratello

Autore: Simona Maggiorelli
Testata: Terra
Data: 12 febbraio 2010

Un commando di terroristi mediorientali si impadronisce di un'emittente televisiva nei cui studi si sta girando il Grande Fratello. Quanti di noi, facendo zapping, hanno intimamente sperato che accadesse? In Reality (Edizioni E/O, 160pp. 16€) di Sergio Bizio è un "sogno" che si trasforma, appunto, in realtà (romanzata). I terroristi diventano gli sceneggiatori del programma e cominciano a chiamare nel Confessionale i concorrenti, ignari di chi li manovra da dietro le quinte... in questo modo mostreranno tutta la corruzione e la degenerazione dell'occidente. I telespettatori, fra cui i genitori dei cinque finalisti, devono assistere a scene orripilanti: Robin, il favorito del pubblico, lancia slogan antisemiti; Chaco pulisce la cucina con la lingua dietro la promessa di una parte in una telenovela; le tre ragazze, ubriache e drogate, si prestano a tutte le possibili combinazioni sessuali. La "guerra di civiltà" è violentissima: uno scontro tra l'Audience e il Corano. Una vicenda vertiginosa ed esilarante, ricca di adrenalina e di humour, chbe fa riflettere sulla deformazione della realtà provocata dai reality show e sui meccanismi che reggono la finzione letteraria.