Seguici

Facebook
Twitter
Instagram
Newsletter

Il colore della felicità

Autore: Carla Paulazzo
Testata: Mauxa.com
Data: 11 novembre 2008

Quando parti? Appena avrai il visto? ...Si', oggi e' molto piu' facile di prima. Tieni, infilati questo al dito. Cosi' il mio anello d'argento ti seguira' ovunque andrai, come un portafortuna. Ma ricordati, Fan Fan: se al tuo ritorno non dovessi trovarmi piu', non piangere. Metti sulla mia tomba un fiore di melograno rosso come la felicita', e io sapro' che tu ci sei...
 
Questo libro e' dedicato ai cinesi comuni che hanno vissuto, vivono e continueranno a vivere la loro vita nonostante TUTTO.
 
Dal 1920 al 1984, piu' di mezzo secolo di storia della Cina che s'intreccia con la storia della quotidianeita' di una famiglia del popolo, affatto desueta. Un'affresco monumentale: sullo sfondo della Guerra Civile, il conflitto con i Giapponesi e la Rivoluzione Culturale, tre generazioni, e due voci narranti, a confronto: Mei Li e la nipote Fan Fan.
Una storia capace di fissare il movimento e l'equilibrio del compromesso del fluire di un destino: una lunga traversata nel mare impervio senza perdere la rotta. La scrittura e' di una bellezza commovente. Un romanzo, potente e sussurrato allo stesso tempo, che affascina ed emoziona senza tregua.
Molti sono i colori dello stato d'animo dei protagonisti coinvolti, uno solo e' dominante ed e' quello di Mei Li, il colore della felicita':
 
Cos'e la felicita', mi chiedi? Non lo so. Non me lo sono mai chiesto. Ma una cosa e' certa: io l'ho conosciuta. (...) Sono stati questi momenti luminosi e molti altri, a volte brevissimi, ma sempre concreti, palpabili ed essenziali come il sale e il riso, ad addolcire i duri colpi del destino e a farmi sentire che, nonostante tutto, la vita vale la pena di essere vissuta...